Corrispondenza dei Voti Accademici: Italia vs Regno Unito (UK)

Post aggiornato su 
voti inglese scolastici inghilterra conversione

Se lavorerai nel Regno Unito o ci studierai, potresti essere disorientato dai voti non avendo dimestichezza col sistema educativo britannico.

Ci sono lettere e strani codici come 2:1. In Italia le nostre valutazioni vanno da 0 a 30, ma qui è molto diverso. All’inizio potresti non ritrovarti siccome non hai familiarità.

In questo articolo parleremo del sistema di voti britannico e lo confronteremo con quello italiano spiegandoti tutti le corrispondenze sia degli esami normali, parziali e delle prove finali.

Corrispondenza dei Voti: Com’è il Sistema di Voti Britannico

Il sistema di valutazione britannico è totalmente diverso da quello italiano. innanzitutto viene utilizzato un sistema con numeri da 0 a 100. Ovviamente lo 0 è il voto minimo e il 100 è il massimo.

Per passare, si deve ottenere almeno un 40, che corrisponde alle E del sistema americano o al nostro 18. Da 39 in giù è una F, cioè bocciato. All’inizio può sembrare un po’ complicato e potresti fare confusione con la sufficienza.

Confrontandolo con il sistema internazionale questi sarebbero i voti:

  • A = 80-100
  • B = 70-79
  • C = 60-69
  • D = 50-59
  • E = 40-49
  • F = 30-39
  • FF = 20-29
  • G = 10-19
  • H = 0-9
Esistono alcune università che utilizzano un altro sistema chiamato Grading Scale/honor e basato su 20 punti:
  • 1 – 4 First Class Distinction (High First)
  • 4 – 8 Upper Second Merit (1st)
  • 9 – 12 Lower Second Pass (2:1)
  • 13 – 16 Third Class (2:2)
  • 17-20 Fail

Com’è il Sistema di Voti Italiano e quali sono le Differenze

Dal canto suo, l’Italia utilizza un sistema di valutazione basato su 30 punti per quanto riguarda l’università:

0-17: Respinto (F)

18-22: Approvato (E-D)

23-26: Buono (C)

27-29: Distinto (B)

30: Ottimo (A)

30 con Lode: Encomiabile (A+)

Come puoi vedere serve un 18 per passare e ci sono diversi livelli e due possibilità per distinguersi nel massimo della la valutazione.

Come Confrontare i Voti Inglesi con quelli Italiani

Notas examenes notable, matrícula de honor...

Magari stai ancora studiando e vuoi conoscere la corrispondenza tra i italiani  e quelli del Regno Unito o forse vuoi sapere qual è la tua media finale.

Per essere chiari, queste sono le corrispondenze stabilite dal UK NARIC, l’agenzia responsabile di creare equivalenze tra le valutazioni in tutto il mondo con quelle britanniche.

Qui ti spiegheremo entrambi i casi in modo da fornirti quello che più ti interessa.

I voti prima e durante gli studi universitari in UK

Come abbiamo già detto in altri articoli, non è affatto una cattiva idea fare i propri studi universitari nel Regno Unito. Le università sono ottime, il livello del personale docente è alto, la carriera studentesca può guadagnare prestigio, insomma, le ragioni non mancano.

Ora, dobbiamo “tradurre” adeguatamente i nostri voti di laurea con quelli del sistema britannico. E non solo i voti finali, ma anche quelli dei vari esami. Saranno tenuti in considerazione in ogni università in cui vorrai entrare. A volte la selezione è chiusa e ne tiene conto.

È importante sapere che, sebbene molte università utilizzino il sistema di valutazione ECTS, alcune utilizzano ancora i propri sistemi di valutazione e conversione. In ogni caso, spiegheremo l’ECTS siccome è il più diffuso a livello europeo.

  • 30 con lode = A+
  • 30 = A
  • 27-29  = B
  • 23-26 = C
  • 21-22 = D
  • 18-20 = E
  • < 18 = F

Ricorda che non tutte le università hanno questo sistema. La cosa migliore in ogni caso è visitare il sito internet dell’università e scoprire il tipo di valutazione e conversione dei voti di altri paesi. Deve esserci in modo che ogni candidato possa compilare la domanda di iscrizione.

Se vuoi capire più facilmente i voti che stai prendendo durante i tuoi studi, è sufficiente pensarli divisi per 100 in modo da averli espressi come alle elementari, ricordandoti però che in Inghilterra l’insufficienza è sotto il 40.

La tabella di riferimento appare così:

Italia<18 (Bocciato)<18 (Bocciato)19-2021-2223-2627-2930/30L
Regno Unito<35 (F)35-39 (E)40-44 (D/C-)45-49 (C/C+)50-59 (B-/B)60-69 (B+/A)70-100 (A/A+)

Voti di laurea in UK

Immagina di aver finito gli studi: sei uscito e stai cercando un master nel Regno Unito. Là sono molto attenti nelle domande di pre-registrazione, e ti chiedono di inserire i tuoi voti.

Naturalmente non conterebbe dire che sei uscito con 95 perché tanto hanno un altro tipo di classificazione. Dovrai indicare che hai un 2:2. Mentre Se avessi avuto un 108 il voto sarebbe salito al 1st. Qui di seguito ti lasciamo un elenco dei voti tradotti:

Italia<9090-99100-107108-110L
Regno Unito3rd2:22:11st

 

Estudiante universidad notas equivalentes España y UK

Ora ti spiegheremo cosa significano i numeri delle valutazioni inglesi: il 3rd significa Third-Class Honours, un voto normale. 2:2 e 2:1 sono i Second Class Honours, che sono suddivisi in Lower e Upper-Second Class.  Infine ci sono i First Class Honors, 1st, ovvero l’eccellenza.

Ricordati che se stai studiando potrai alloggiare nelle residenze universitarie, soggiornare in un ostello o in altri tipi di alloggio a Londra o nella città dove hai deciso di studiare.

Con tutte queste informazioni e non dovrebbe essere complicato capire le corrispondenze tra i voti universitari del Regno Unito con quelli italiani.

Spero che questo post sul sistema di valutazione britannico e sul confronto con quello italiano tutti i tuoi dubbi siano stati risolti.

Se hai domande o vuoi raccontarci la tua esperienza di studio nel Regno Unito, scrivicela pure tra i commenti 🙂

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Commenti