Londra: Guida Definitiva per Vivere, Lavorare o Studiare a Londra

Post aggiornato su 
Londra: Guida Definitiva per Vivere, Lavorare o Studiare a Londra

In passato Londra era solo un quartiere noto come City of London, costituito solo da quello che oggi è il  centro storico della città. Negli anni si è esteso, grazie al gran numero di persone che si sono trasferite in questa zona. Oggi conta ben 9 distretti o zone ed è la capitale dell’Inghilterra. Come hai potuto capire Londra è davvero estesa, quindi se stai pensando di vivere a Londra, presta attenzione alla nostra guida!

Londra è diventata uno dei luoghi preferiti per trasferirsi, molti stranieri l’hanno scelta come luogo di residenza. Sempre più persone vogliono vivere a Londra e la grande diversità culturale che ha attualmente il paese dimostra che in tanti già l’hanno fatto. Sicuramente l’aumento delle migrazione verso Londra è dovuto alle università prestigiose, alla presenza delle più importanti aziende del mondo ed anche al diverso stile di vita che offre rispetto ai paesi di provenienza.

Dato il grande interesse che c’è, anche in seguito ai cambiamenti che la Brexit porta con se, abbiamo creato la nostra Guida Definitiva per Vivere a Londra  ricca di tante informazioni che speriamo contribuiranno a chiarire tutte le domande e i dubbi che ti potrebbero sorgere se hai deciso di trasferirti in questa città.

Londra: Informazioni generali da Sapere sulla Città

Studi, lavori o hai solo un forte desiderio di cambiamento della tua vita? Molti possono essere i motivi che ti portano alla decisione di volerti trasferire a Londra.

Anche se la decisione è saldamente radicata nella tua mente, la verità è che ogni cambiamento porta con sé una serie di fattori che è importante tenere in considerazione: inanzitutto, da dove abbiamo deciso di andare a vivere fino agli aspetti economici e lavorativi che dobbiamo considerare per rimanere nel paese.

In questa guida faremo chiarezza su tutti questi aspetti. Cominciamo con qualche informazione in più sulla città.

Londra si trova nel sud-est del Regno Unito.

Vedi la sua posizione su Google Maps

Secondo l’ultimo censimento, la città ha 8,6 milioni di persone, ovvero è uno dei comuni più popolati d’Europa. Nell’area urbana della città è possibile trovare una concentrazione di 5.490 abitanti per chilometro quadrato, quindi è anche un luogo a grande densità di popolazione.

A causa dell’elevato numero di migrazioni che la città ha avuto  ci sono influenze da un gran numero di culture, basti pensare che sono state contate circa 300 diverse lingue parlate dagli abitanti di Londra. Questo quindi fa pensare che ci siano altrettante diverse piccole comunità sociali portatrici del loro patrimonio di tradizioni e di costumi.

Dove vivere a Londra: i Quartieri e le Zone di Londra

Londra ha un totale di nove aree che partono dal centro della città. La City, la parte più storica, è la zona 1. Le altre sono distribuite in modo circolare dal centro fino a raggiungere la zona 9 che è la più lontana dal centro della città.

Per questo devi solo decidere in quale area vuoi vivere, i posti dove andare a vivere a Londra sono davvero molto diversi tra loro. In riferimento ai 9 quartieri di Londra, in ognuno di essi possiamo trovare una varietà di zone di diverse categorie.

  • Clapham: Nella zona 2, è un posto con prezzi abitativi accessibili soprattutto se si considera la sua vicinanza al centro e che offre ache un facile accesso a molti servizi di base.
  • Notting Hill: Nella zona 1, è forse il quartiere più famoso di Londra e per questo motivo devi sapere che è anche una delle zone più costose in cui vivere.
  • Ladbroke Grove: Anche questo è un quartiere esclusivo ma un po’ meno di Notting Hill. Si trova nella zona 2, ed è abitato in prevalenza da un mix di culture ovvero una gran parte è di popolazione africana, caraibica, spagnola e portoghese.
  • Willesden: è forse una delle migliori opzioni per vivere a Londra se si considera l’equilibrio tra prezzi e posizione. Si trova nella zona 2, molto vicino al centro di Londra.
  • Wimbledon: un’altra famosa zona di Londra grazie allo stadio che porta lo stesso nome. Nella zona 3, i prezzi sono accessibili, è un settore tranquillo e sicuro, c’è l’accesso a tutti i servizi di base e ha una buona vita notturna.
  • Southfields: nella zona 3, è un quartiere di grande tranquillità e con un’abbondanza di aree verdi. Le case in questa zona sono abbastanza spaziose ei loro prezzi sono molto accessibili. Anche questa zona è una scelta eccellente in termini di qualità-prezzo-stile di vita.
  • Tooting: nella zona 3, è una buona opzione quando il nostro budget per l’alloggio è basso, ma non si vuole sacrificare l’accesso al centro, alla sicurezza e ai servizi.

Clima a Londra

Il clima di Londra è temperato per la maggior parte dell’anno. Quando immaginiamo Londra, di solito pensiamo a una città con cielo grigi e piogge. In parte è vero ma la verità è che la città di Londra è molto meno piovosa di altre città europee. Per quelli a cui non piace un clima né molto caldo né troppo freddo, vivere a Londra può essere una buona opzione.

Una volta che inizi a vivere a Londra, noteria che c’è la pioggia è più presente da ottobre a gennaio. Durante l’inverno la temperatura può scendere fino a -2 ° C con alcune nevicate, mentre nei mesi estivi la temperatura raggiunge i 20 °C con alcune  ondate di calore che possono far salire la temperatura a 30 ° C. Ma questo innalzamento della temperatura non è molto frequente a dire il vero.

Londra: Ti diamo 5 Motivi per cui Vivere in Città è una Buona Idea

1. Il mondo intero in una città: Londra è l’esempio vivente e ben riuscito della globalizzazione. Inoltre è una delle città più importanti del mondo a livello educativo, commerciale, finanziario e artistico.

2. Opportunità di lavoro: il paese ha una buona offerta di lavoro per tutti i livelli accademici, quindi vivere a Londra può darti la possibilità di trovare un lavoro più facilmente. Lavorare a Londra è più facile che in altre città.

3. Convergenza delle culture e crescita personale: vivere a Londra significa vivere con un numero incredibile di persone provenienti da tutte le culture del mondo grazie ai servizi e alle strutture che la città offre a tutti i suoi residenti.

4. Non è necessario il visto per gli europei: per vivere a Londra non occorrono documenti specifici o permessi speciali per studiare o lavorare, in quanto il passaporto italiano fungerà da documento di identità valido. Con il DNI è sufficiente.

5. Vicinanza all’Italia: un volo commerciale impiegherà solo 2 ore per raggiungere molte delle città italiane. In alcuni casi i voli verso Londra possono essere anche più economici rispetto ai voli all’interno del territorio nazionale. Se vuoi vivere a Londra, sarà facile tornare a casa per le vacanze con i voli low cost.

Trasporto e Comunicazione a Londra

Come arrivare a Londra?

Vivere e lavorare a londra
Aereoporto di Stansted

Dall’Italia e dalla maggior parte dell’Europa e del mondo è abbastanza facile arrivare a Londra, perché ha alcuni degli aeroporti con più traffico aereo. La scelta di un aeroporto può dipendere da molti fattori poiché Londra ne ha sei. I più usati sono Heathrow, Gatwick, Stansted e Luton. Per scegliere quale è il migliore per te ti segnalo questo post sugli  aeroporti di Londra.

Dalla penisola si può anche passare per il Canale della Manica che collega diverse parti della Francia con i porti di Dover, Southampton e Portsmouth, città dalle quali è molto facile raggiungere Londra in auto, treno, autobus o aereo.

Trasporto

Per quanto riguarda come muoverti una volta arrivato a Londra, avrai solo l’imbarazzo della scelta. Il sistema di trasporto pubblico è molto efficiente e collega praticamente tutti i punti della città. Vivere a Londra significa essere in grado di muoversi per tutta la città senza alcun problema.

Se stai andando a vivere a Londra ti conviene abituarti all’idea che per spostarti in città non hai più bisogno della tua auto o della tua moto come in molte città italiane. Di seguito trovi tutte le informazioni necessarie sui mezzi pubblici:

  • Metro: è una delle più estese al mondo e ha 11 linee che funzionano dalle 5:00 fino a mezzanotte. Per prendere una linea della metropolitana devi considerare che questi attraversano le diverse zone. Quindi molto probabilmente ti troverai a dover  fare cambio tra le diverse linee per raggiungere la tua destinazione. Ma non temere, i tempi di attesa sono davvero minimi. I prezzi della metropolitana variano a seconda dell’area in cui devi spostarti: nelle zone da 1 a 3 il prezzo è di £ 4,80 per biglietto singolo; nelle zone da 1 a 6 i prezzi sono £5,8 e £ 6 a seconda del settore.

    Vivere e lavorare a Londra
    Il classico bus rosso a due piani della City
  • Autobus: ci sono oltre 15.000 fermate di autobus distribuite sulle 400 linee del servizio bus a Londra. Il prezzo di un biglietto singolo è £ 1,50. Ci sono alcune linee che funzionano 24 ore e altre disponibili solo durante la notte.
  • Treno: Londra ha anche ottimi servizi che collegano diversi punti della città con i treni. Ci sono anche tram e DLR.
  • Biciclette: puoi spostarti ovunque in città con una bicicletta, anche se non tutte le zone sono dotate di piste ciclabili. Nel caso presta molta attenzione.
  • Barca: Il Tamigi è anche usato come una strada, anche se non è la più veloce. Per questo di solito è scelto di più dai turisti che possono goderne tutta la bellezza senza fretta.
  • Auto: ci sono alcune aree lontane dalla metropoli dove i trasporti sono meno regolari. Nel caso tu voglia andare fuori durante i fine settimana o fare viaggi frequenti, è meglio avere la tua macchina. D’altra parte, considera che se non ti sposti oltre la zona 5 andare con un auto non è vantaggioso.

La cosa migliore se andrai a vivere a Londra è procurarti una Oyster Card o una Travelcard.Ovviamente Londra è piena di taxi, anche se la cosa migliore in questo caso è usare UBER, in modo da risparmiare.

Telecomunicazioni

La compagnia di telefonia mobile più raccomandata se vuoi andare a vivere a Londra è Giffgaff. Ha una buona copertura ed è economico. Puoi fare anche richiesta in anticipo. In modo che ti arriva la scheda in Italia e poi appena arrivi in Inghilterra la sostituisci nel tuo cellulare. In questo modo  sei sicuro di usare sin da subito la tariffa più vantaggiosa e sicuramente avrai campo.

Internet e il telefono a casa sono solitamente facili da attivare. La televisione pubblica non è inclusa nelle tasse, pagherete solo se avete la TV. Qui trovi tutte le informazioni sul canone TV nel Regno Unito, da leggere prima di usare la tv.

Valuta e Denaro a Londra

Come sappiamo tutti bene per tantissime ragioni la valuta ufficiale di Londra è la lira sterlina (GBP – £). Per prima cosa appena arrivati a Londra quindi dovrai cambiare i tuoi euro in sterline. Se hai bisogno di utilizzare i mezzi pubblici all’arrivo per arrivare in città, l’opzione migliore è prendere un po’ di soldi dall’Italia.

Anche se dovresti sapere che non è una buona idea cambiare valuta negli aeroporti perché tendono ad addebitare commissioni che sono solitamente molto alte. Quindi nel caso cambia solo il minimo necessario per i tuoi primi spostamenti.

Una delle migliori opzioni è prelevare denaro dagli sportelli automatici. Puoi anche utilizzare il metodo Cash Back per ottenere denaro, ovvero, quando paghi il conto al supermercato puoi chiedere fino a £ 50 in contanti da addebitare sulla carta.

Non preoccuparti perché a Londra troverai un gran numero di casse di cambio, soprattutto nel centro. Se invece il tuo trasferimento è a lungo termini ti conviene  aprire gratuitamente un conto in banca in qualsiasi banca britannica. Puoi trasferire i tuoi euro in sterline attraverso Transferwise, dove verrà applicato il tasso di cambio ufficiale e senza commissioni. Un’altra opzione è Azimo.

Controlla il nostro articolo sulle spese di soggiorno nel Regno Unito per fare un’approssimazione di quanto potrebbe costarti vivere a Londra.

Salute a Londra

Se andrai a vivere a Londra, tieni presente che puoi trovare centri e ospedali che soddisfano i più alti standard in materia di assistenza sanitaria. Per ora, ogni persona appartenente a un paese dell’Unione Europea può ricevere assistenza medica di emergenza gratuita presentando la Tessera Sanitaria Europea. Tuttavia, una volta stabilito in città e dopo aver ottenuto il Numero di Previdenza Sociale (NIN), è meglio che ti registri ufficialmente in un centro medico per ricevere cure mediche di qualsiasi tipo.

Per registrarsi presso un centro sanitario è necessario presentare un documento di identità valido, preferibilmente un passaporto, una prova di indirizzo di residenza intestato a tuo nome perché serve per verificare che vivi nella zona che hai indicato e per ricevere il numero di previdenza sociale.

La sicurezza pubblica copre i costi di ospedalizzazione, visite mediche o ambulanze, ma devono essere pagati farmaci e oggetti come gli occhiali. Per coloro che possono permettersi l’assistenza sanitaria privata, Londra ha grandi specialisti in un gran numero di campi diversi.

Controlla anche la nostra pagina sulla Sanità in Inghilterra in modo da poter sapere di più su questo ambito. E’ molto importante  essere informati su questo punto perché i sistemi sanitari sono molto diversi da Paese a Paese.

Ricorda: Il Numero per le emergenze nel Regno Unito è il 999 oppure il 112

Lavorare a Londra

Londra è tra i paesi dell’area europea uno con il minor tasso di disoccupazione. Quindi trovare un lavoro non sarà un compito così difficile, anche se potrebbe richiedere del tempo. La cosa principale da sapere è che se hai un buon livello di inglese, iniziare a lavorare sarà molto più facile. Infatti anche il Curriculum deve essere scritto nel formato inglese, che non è lo stesso di quello che abbiamo in Italia.

Vivere a Londra ti può essere utile per avere più opportunità di trovare un lavoro soddisfacente che allo stesso tempo ti consente di vivere a Londra comodamente, dato che non è una città economica. Ricordati quindi presentare al meglio tutte le tue esperienze e la tua formazione nella cover letter. Qui è considerata molto importante.

Ci sono molte professioni, come ingegneri, designer, giornalisti, economisti e informatici, che troveranno buone opportunità di lavoro in città, ma ciò dipenderà dalla conoscenza della lingua inglese. Qualsiasi tipo di professione ti aprirà le porte per farti vivere il sogno di vivere a Londra.  Ti consigliamo di iniziare a imparare l’inglese da solo prima di venire.

Nel caso di persone che non parlano la lingua, puoi anche trovare buone opportunità di lavoro ma a un livello meno professionalizzante. Molti ristoranti, negozi e catene di fast food accettano persone anche se non hanno un’alta conoscenza della lingua e sono senza altre esperienze lavorative.

Queste sono buone opzioni da considerare, almeno per l’inizio. In alcune aziendeti offrono anche possibilità di lavori part-time,  dove non è richiesta tanta conoscenza della lingua. Dunque, vivere a Londra non deve essere così difficile se cerchiamo il lavoro con insistenza. Tutto può accadere.

Un modo per iniziare è cercare aziende italiane. Ovviamente i tanti ristoranti e negozi di cucina tipica italiana oppure l’altro grande Made In Italy, la moda.  Da Valentino, Prada e Gucci, ai noti marchi di pelletteria e scarpe Paciotti e Sergio Rossi. Ma anche aziende di comunicazione e design come l’Istituto Marangoni. Spesso queste aziende hanno bisogno di persone dalla cultura italica per questo favoriscono gli italiani, quindi puoi avere più fortuna.

Un’altra opzione per trovare un lavoro, e che puoi cercare anche dall’Italia prima di partire, è di proporti come  au pair. È una buona opzione dato che è un modo per risparmiare te stesso cercando una sistemazione in città. Vivere a Londra è costoso, quindi salvare una sistemazione facendo questo lavoro è una buona idea.

Ci sono diversi modi per candidarsi per un lavoro, a mano o online. Non c’è un modo più efficace di un altro. Dipenderà semplicemente dalla compagnia e da cosa stanno cercando. D’altra parte, consegnare il CV a mano può dare qualche opportunità in più per ottenere il colloquio dal momento che già sei sul posto, ma questo non basta ad avere il lavoro garantito. Ma vale sempre la pena provare.

Se stai cercando per un fast food locale o un impiego nelle grandi catene, è meglio fare richiesta online, dato che di solito non prendono il CV in mano. Sui loro siti trovi scritto “Apply on line”. La cosa buona di entrembi i tipi di azienda è che hanno tanti punti vendita diffusi per la città, e se consegni il tuo curriculum ad uno in particolare non è detto che non possano chiamarti da un altro.

Un altro motivo per cui molte persone scelgono di consegnare il curriculum via internet è perché, non avendo abbastanza padronanza dell’inglese, possono stare un pò più tranquilli e controllare prima dell’invio che tutto ciò che è stato scritto sia corretto.

Inoltre, inviare on line il CV ti permette anche di ridurre i tempi nella scelta del lavoro  dato che non ci sono spostamenti da fare. Ma la scelta di una modalità o di un’altra dipenderà anche dal tipo di azienda e per quale tipo di ruolo ti candidi. In ogni caso, sarà importante essere chiari se si desidera un lavoro full-time o un part-time, cioè se si vuole lavorare a tempo pieno o part-time.

Nel centro della città, ovvero a The City e Westminster, è possibile trovare più posti di lavoro, poiché è il posto preferito dalle aziende. In queste zone infatti c’è molto turismo e quindi ci possono essere più possibilità commerciali. In questa zona può esserepiù semplice anche perché potrebbe servire la conoscenza dell’italiano dato che ricevono molti turisti anche dal nostro Paese. Prova a chiedere!

Altre aree buone zone per la ricerca del lavoro possono essere: Camden, Covent Garden o l’area tra Oxford Street o Regent Street. Qui ci sono molti negozi di ogni genere, quindi se stai cercando un lavoro che abbia contatto con il pubblico, ci possono essere molte opportunità.

Nei quartieri più distanti dal centro può essere un po’ più complicato, ma ovunque ci sono anche molti ristoranti e negozi. Considera il lato positivo. Se trovi lavoro in un quartiere più remoto puoi prendere casa in zona con un affitto più economico e puoi anche risparmiare sui trasporti.

Ricerca lavoro qualificato Regno UnitoIn generale ti consigliamo di verificare sempre bene a che ora dovrai iniziere a lavorare, dato che  molti locali  aprono abbastanza prestro. In questo modo puoi organizzarti con gli orari e sopratutto dovrai vedere se hai mezzi di trasporto disponibili per arrivare in orario. Un’altra cosa che puoi fare, se te la propongono, è una trial, cioè un test per poche ore. Ti valutano (senza pagarti) ma puoi anche vedere se impari presto quello che c’è da fare e, soprattutto, se ti piace.

Attualmente a Londra il salario minimo è di £ 7,20 all’ora per le persone oltre i 25 anni. Lo stipendio può variare leggermente a seconda dello stato del lavoratore (se è un apprendista o meno) e della sua età. A seconda del tipo di occupazione e dal ruolo rivestito, i salari mensili possono quindi variare tra £ 850 e £ 2.400 in lavori che non richiedono particolari conoscenze, come lavastoviglie, commessi, baristi o baristi.

In tutte le zone di Londra troverai diffusi i centri per l’impiego che, tra le altre cose, possono aiutarti a elaborare il NINrichiesto per poter lavorare nel Regno Unito.

Turismo e Tempo Libero a Londra

Londra è un sito altamente turistico ed è una delle destinazioni turistiche più popolari per i viaggiatori provenienti da tutto il mondo. In tutta la città trovi tantissimi luoghi spettacolari  e tantissimi eventi e manifestazioni da non perdere. 

Ci sono però alcune attrazione divenute nel tempo un vero e proprio simbolo della città  e che sono le visite imprescindibili per qualsiasi turista che visitala City e per tutti quelli che vivono, studiano o lavorano a Londra. Tu ci sei stato nei 10 posti che ti abbiamo consigliato?

vivere a londra
La National Gallery

Una buona opzione se si vuole mantenere basso il budget di spesa, è visitare i musei e i  parchi, poiché sono tutti gratuiti a Londra. Inoltre, per lo stesso motivo,  ti consiglio di non perdere i migliori mercati di Londra.

Se vuoi goderti un po’ di più di vita a Londra, ci sono teatri e musical che offrono spettacoli nei fine settimana. Nel caso in cui la vita notturna sia la tua passione, devi sapere che la giornata migliore per uscire e stare in giro per i londinesi è il giovedì, poiché nei fine settimana i bar e i club sono pieni di turisti.

Puoi visitare Londra anche seguendo itienerari tematici. Ce ne sono tanti, come la i posti adatti per la  notte o il una visita tra le sue bellezze di epoca vittoriana.

Alcuni dei luoghi più visitati sono il London Eye, la National Gallery, il British Museum, la Tower of London, Buckingham Palace e il Parlamento britannico e il Big Ben. Se vuoi saperne di più sul turismo a Londra e nel Regno Unito consulta i nostri articoli.

                                  

Ti lasciamo anche un altro post su dove fare colazione a Londra e un altro dove ti mostriamo i migliori club della città.

Alloggio a Londra

I prezzi e la convenienza fra i diversi alloggi  dipende dall’area e dal quartiere che scegli. Questo è un punto da tenere presente poiché le tue spese mensili potrebbero essere influenzate da questa scelta anche in maniera notevole. Infatti, come ti abbiamo già detto, vivere a Londra non è economico, ma puoi sempre avere fortuna.

Dovrai tenere in considerazione diverse cose: il prezzo dell’affitto e quello per i trasporti e gli spostamenti. Poi vedere i servizi offerti nel quartiere e calcolare la distanza dal centro della città o dal posto di lavoro. Se desideri, almeno per gli inizi, puoi  anche cercare un appartamento condiviso.

Il costo degli alloggi può variare dai 300€ ai 600€ o più al mese. Quando vediamo l’annuncio di un appartamento in affitto, noteremo che il costo è pubblicato a settimana. Per conoscere il costo mensile dobbiamo moltiplicare il pagamento settimanale per 52 settimane e dividerlo per 12.

Come abbiamo già detto, la cosa più comune a Londra è condividere un appartamento. Il vantaggio degli appartamenti condivisi è che le spese sono divise (elettricità, acqua, cavo, internet, ecc.). Fino al 90% degli appartamenti a Londra sono già arredati.

L’opzione migliore quando si tratta di affittare un appartamento è di trasferirsi prima a Londra. Sarà molto più difficile, se non impossibile, trovare qualcosa dall’esterno e sarai più soggetto alle truffe.

Ti segnaliamo anche la nostra pagina sulla sistemazione a Londra, le migliori zone, gli ostelli più economici e anche la nostra guida su Airbnb.

Studiare a Londra

Questo è un altro dei principali motivi per cui molti giovani si trasferiscono a Londra. La città ha un gran numero di università o centri professionali di altissimo livello frequentati per le specializzazioni da moltissimi stranieri.

Londra è anche una delle meta preferite da chi vuole imparare o migliorare l’inglese in alcune accademie dedicate all’insegnamento della lingua. Ce ne sono alcune gratuite.  Ti consigliamo anche di iniziare a studiare da solo a casa per migliorare il tuo livello. Ti indichiamo comunque altre buone scuole che trovi in città:

  • Training 4TEFL – 14 Hallam Street.
  • ISIS TEFL – 259 Greenwich High Road.
  • International House – 16 Stukeley Street.
  • The English Studio -1 Catton Street.
  • Università e centri statali: puoi frequentare corsi di inglesi anche in queste strutture a carattere pubblico. Anche in questo caso ci sarà da pagare il corso fatto da insegnanti specializzati, ma c’è la possibilità di  richiedere borse di studio o esenzioni.

Italiani a Londra

Poichè pensi di andare a vivere a Londra, è comodo avere a portata di mano le informazioni del Consolato Italiano a Londra e dell’Ambasciata Italiana a Londra.

Puoi andare da loro se ti servono consigli su situazioni di tipo burocratico o legale, ma anche per tutte le altre informazioni di cui hai necessità. Ci sono poi tante altre associazioni e gruppi di italiani a Londra a cui fare riferimento, ti consigliamo di dare un’occhiata nostro artic0lo.

Un buon modo per contattare le persone che hanno deciso di vivere a Londra è attraverso i gruppi di Facebook.

Negozi di Cibo Italiano a Londra

  1. Terroni Of Clerkenwell: il più antico negozio di alimentari italiano in città. Fondato da Luigi Terroni nel 1878 nel cuore della comunità italiana a Londra, Clerkenwell, il negozio offre una grande quantità di prodotti italiani:  dalla pasta De Cecco ai biscotti Mulino Bianco. C’è la birra Nastro Azzurro e i Baci Perugina. Il caffè è rigorosamente Kimbo, quello più usato a Napoli. Serve anche prodotti freschi, dolci e salato, per colazioni e panini da mangiare all’interno o da portare. Puoi anche non parlare inglese perché lo staff conosce perfettamente l’italiano. Sono aperti tutti i giorni, la domenica fino alle 14:00. Si trova a 138-140 Clerkenwell Road, The City.
  2. Cacciari’s Italian Restaurant: noto ristorante italiano di Londra. Qui puoi mangiare a pranzo e a cena piatti della tradizione italiana, in particolare quella emiliana: tortellini, vari salumi della zona, il parmigiano reggiano. Il tutto bagnato dal vino italiano. Fanno anche pizze e servizio bar a colazione. Ha due sedi a Londra in: 82 Old Brompton Road, London e 82 Pembroke Road, entrambe in zona South Kensington.
  3. La Cantina Sociale: Qui puoi trovare i tipici prodotti della zona di Apulia in Puglia. Da non perdere se cerchi dell’ottimo olio di oliva, i taralli, vino, paté ma hanno anche pasta, prosciutti e salami e tanto altro. Servono anche colazioni, apertitivi e pizza da mangiare lì. L’indirizzo è 300, Cambridge Heath Rd.

E’ la capitale dell’Inghilterra e una delle città più vive e trafficate al mondo. Basterebbero queste due ragioni per decidere di fare un a puntatina su Londra e trasferirsi lì per un po’ per lavorare o studiare o proprio per andare a vivere. Prova, troverai tanti italiani e se insisti puoi  trovare in tempi brevi un lavoro per sostenerti.

Se invece già sei volato in UK, spero che questa guida ti sia servita e che ti piaccia vivere a Londra. In bocca al lupo per tutte le avventure che ti aspettano in questa città e… benvenuto a Londra 🙂

→ Ti abbiamo già detto come funziona a Londra, ma qui trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno per vivere nel Regno Unito 🙂

Ti è piaciuto questo articolo?
Commenti