Leeds: l’itinerario completo per visitare la città in un giorno

Zaino in spalla, si parte! Andiamo a visitare Leeds, Inghilterra settentrionale. Oggi scopriremo il meglio da fare e da vedere in questo straordinario angolo britannico.

Capoluogo della regione dello Yorkshire, Leeds nelle ultime decadi si è convertita in uno dei maggiori centri finanziari e culturali del paese, seconda solo a Londra. Nonostante non sia così tanto conosciuta a livello turistico, la sua storia e i suoi affascinanti luoghi non potranno che sorprenderti.

Scopriamo insieme il meglio che Leeds ha da offrirci in un solo giorno! Pronti, partenza.. Via!

Come raggiungere Leeds: ubicazione della città e mezzi di trasporto

Leeds su Google Maps

Aereo

  • L’aeroporto internazionale Leeds-Bradford International Airport si trova a circa 16 km a nord-ovest della città e la connette, regolarmente, con le maggiori capitali europee, africane, asiatiche e nord americane. Per arrivare al centro della città ad un prezzo modico (circa 3 sterline), munisciti di biglietto e sali sull’autobus 757; in soli 25 minuti ti lascerà sulla New York Street.
    Se preferisci la sicurezza di un posto per sederti e riprenderti dal viaggio, l’opzione taxi non è da scartare; il prezzo si aggira attorno alle 25 sterline.

Ben collegato da treni ed autobus è anche l’aeroporto di Manchester mentre l’alternativa più economica ma meno confortevole è certamente l’aeroporto di Humberside, a ben 113 km da Leeds.

Da terra

  • Se preferisci spendere i tuoi risparmi in cibo e visite guidate, non devi di certo escludere l’opzione autobus. Il servizio di trasferimento in bus di National Express, con un totale di 9 aeroporti britannici serviti, è il più esteso.
  • Non da meno è la stazione ferroviaria di Leeds, tra le maggiori della Gran Bretagna. I suoi 17 binari la connettono, quotidianamente, con stazioni nazionali, internazionali, locali e regionali.
  • Se sei tra i fortunati che si muovono in macchina e provengono da Manchester o Liverpool, la crocevia M62 ti separa una sola ora da Leeds mentre, se parti da Londra, attraverso l’M61 raggiungerai Leeds in poco più di due ore.

Panorama di Leeds

Visitare Leeds in 1 giorno: sfrutta al massimo le tue 24 ore con il nostro itinerario

Programma della mattina

Scarpe comode ai piedi, macchinetta fotografica al collo e dai il via al tour per il centro della città.
Parti dalla stazione ferroviaria e raggiungi a Sud l’edificio d’ispirazione italiana: la Tower Work Offices & Studios.

Ogni torre che lo costituisce ricorda torri italiane, in particolar modo di origine toscana. La più grande richiama il Campanile del Duomo di Firenze, opera del maestro Giotto. La piccola ricorda la Torre dei Lamberti, situata nella città di Verona. In generale la sua struttura potrebbe rimandare all’idea di fabbrica degli anni 50.

La recente trasformazione da metropoli grigia post-industriale a vivace centro finanziario e culturale, non ha stravolto del tutto l’aspetto di questa città.

Scendendo per la Water Lane raggiungerai il Temple Work, situato precisamente in Marshall Street. Questa vecchia fabbrica di lino trova ispirazione nella cultura egizia, richiamando alla memoria un vero e proprio tempio.

Passando per Leodis Street e continuando per la Victorian Road arriverai alla Great George Street, dove potrai visitare l’interessantissimo museo, per di più gratuito, Royal Armouries, una delle migliori attrazioni della città.
Al suo interno è possibile fare una passeggiata nel tempo, tra armi, guerrieri e cavalieri che si sono susseguiti nel corso della storia. Inoltre offre una serie di esibizioni al pubblico con falchi addestrati, tornei ed esposizioni interattive.

Sull’altra sponda del fiume Aire incontrerai uno dei teatri più rinomati di tutto il paese, la West Yorkshire Playhouse, la casa dell’arte.

Se poi preferite rilassarvi all’aria aperta, nei suoi dintorni potrete fare una bella passeggiata per la Centenary Square.

Il Centro di Leeds

Eccoti arrivato in una zona pericolosa per le tue finanze: la zona più commerciale della città.
Prima tappa? Certamente il Leeds Kirkgate Market: uno dei mercati coperti più grande di tutta Europa e culla di catene di livello internazionale come Marks & Spencer. Pensa che occupa un intero isolato!

Continua dirigendoti verso il Victoria Quarter, un insieme di gallerie commerciali situate in un bellissimo edificio, risalente al secolo XIX, in puro stile vittoriano.

A soli due minuti di distanza troverai il Thornton’s Arcade, l’edificio più antico della città recentemente riabilitato e convertito in zona commerciale.

Salendo per Briggate gira a sinistra verso The Headrow fino ad arrivare al centro commerciale The Light.
Poco più avanti, all’angolo con Cookridge Street, incontrerai l’Henry Moore Institute, museo di piccole dimensioni che offre una modesta varietà di esposizioni da poter visitare.

Continuando per la The Headrow raggiungerai il museo per eccellenza della città: la Leeds Art Gallery che custodisce esposizioni permanenti dedicate all’arte visiva britannica del tardo XIX secolo.

Il meglio di questa zona è lasciarsi andare tra le sue aree pedonali, ideali per visitare Leeds camminando all’aria aperta.
Incontrerai il Parlamento, la Park Square o la St. George House, per poi passare nuovamente davanti l’ Henry Moore Institute fino ad arrivare, attraverso la Calverley Street, alla Millenium Square.

Questa animata piazza è un punto culturale nevralgico dove potrai assistere a concerti e visitare mercati all’aperto.
Non molto lontano sorge la curiosa Cattedrale di Leeds; la sua ristrutturazione, terminata nel 1904 in seguito alla previa distruzione avvenuta a fine del XIX secolo, l’ha resa una combinazione ideale tra antico e moderno.

Corn Exchange Market Leeds

Mangiare a Leeds

Nel percorso che ti abbiamo offerto incontrerai i maggiori centri commerciali della città; tienilo presente all’ora della pausa pranzo dato che qui avrai a disposizione una vasta offerta gastronomica. Se quello che preferisci è mangiare all’aria aperta non sono da meno né il Victoria Quarter né la Millenium Square.

Alloggiare a Leeds

Alloggiare in un B&B è la soluzione perfetta e sicuramente la più accogliente. L’attenzione personalizzata e i cibi deliziosi vengono accompagnati dalla possibilità d’interazione con i residenti che non possono che offrirvi degli ottimi consigli sulla città!

Vasta è anche la scelta degli Hotel che vanno dai più riconosciuti a livello mondiale come l’Hilton, il Marriot, il Best Western PLUS o il Park Plaza, ai più modici:

  • Express by Holiday Inn Leeds Armouries (Armouries Drive, Clarence Dock, City Centre)
  • Glengath Hotel (162 Woodsley Road)
  • Ibis Leeds Centre (Malborough Street, City Centre)

Un’altra opzione da non sottovalutare è quella di affittare una stanza o un appartamento intero tramite AirBnb.

Luoghi d’interesse vicino a Leeds

  1. Haworth: La casa, oramai adibita a museo, dove vissero la loro breve e triste vita le celebri sorelle Brontë si trova proprio in questo piccolo villaggio, divenuto meta di attrazione per gli appassionati di letteratura.
  2. Le vallate: si potrebbe passare una giornata interna a perdersi tra le affascinanti vallate inglesi; meglio ancora se hai la possibilità di sceglierne più di una: Swadelade, Whaderdale, Wensdeydale e Deepdale sono le quattro valli più famose di tutta la regione.
  3. Fountains Abbey: l’abbazia di Fountains è un monastero cistercense di origini medievali ed una delle più grandi e meglio salvaguardata dell’Inghilterra. I paesaggi naturali mozzafiato che lo circondano lo rendono Patrimonio UNESCO.
  4. Parco Nazionale del North York Moors: situato nella parte nord-orientale di York con una superficie che si estende fino alla costa, questo incantevole parco presenta tutt’oggi aree costellate da resti che attestano l’antica presenza romana.
  5. Castello Howard: tra le più grandi residenze private dell’Inghilterra, è noto oggi per le sue frequenti apparizioni in serie e film, dovute soprattutto ai suoi spettacolari giardini.

Città vicine a Leeds

  • York: tra i luoghi al di fuori di Londra da non perdersi vi è questa splendida cittadina, tra le più belle città storiche dell’Inghilterra. Famosa per la sua elegante architettura, i suoi numerosi vicoli tortuosi e le sua cattedrale in stile gotico, è il luogo perfetto in cui perdersi tra bar pieni di vita, artisti di strada e boutiques.
  • Manchester: gli appassionati di calcio sicuramente conosceranno questa città per le sue due vincenti squadre; senza dubbio Manchester offre molto di più. Città natale dell’architetto Norman Foster e della famosa band Oasis, Manchester è oggigiorno fulcro di attività economiche, culturali e sportive di tutto il Regno Unito e non solo..
  • Sheffield: metropoli cosmopolita che forma parte della regione dello Yorkshire & Humber, rappresenta un’importante centro industriale e culturale ed è famosa per i suoi innumerevoli spazi verdi, le sue gallerie d’arte e installazioni sportive. Si stima che il numero di alberi superi quello degli abitanti, tanto che i suoi cittadini si vantano di vivere nella città “più verde d’Europa”.

Grattacieli di Leeds

Speriamo che l’articolo ti sia stato utile e che possa godere di questa città a pieno!
Aspettiamo di conoscere le tue esperienze… non esitare a lasciare un commento!