12 ragioni per andare all’Università nel Regno Unito

Non è un mistero che l’istruzione italiana non sia esattamente la migliore al mondo. Infatti, nella lista delle migliori università al mondo, bisogna arrivare più o meno alla posizione 150 per incontrare qualche ateneo del bel paese.

Spesso ci si sposta al di fuori del nostro paese, e il Regno Unito rappresenta un’ottima opzione. Se seguiamo la stessa classifica si scopre che di università inglesi ce ne sono… quattro! Ben quattro università britanniche, e sono tra le prime 25 al mondo!

Se questo non bastasse per scegliere di arrivare nel Regno Unito per studiare in una di queste università, leggi pure le ragioni che sono elencate di sotto. Ti convincerai.

Ecco spiegate le mie ragioni per cui penso che dovresti cercare di conseguire una laurea nel Regno Unito.

→ Forse ti interessa: Studiare University in Inghilterra

 

12 ragioni per scegliere un’università del Regno Unito:

1. prestigio riconosciuto a livello mondiale

Il sistema universitario Regno Unito è uno dei più apprezzati nel mondo, e molte delle sue università sono nella top 5 delle migliori università del mondo. Non mi riferisco solo a Oxford o Cambridge, ma ci sono molte altre università il cui nome dice molto della gente che vi ha studiato.

2. Ottima qualità

Non ti prenderò in giro, l’università nel Regno Unito, non è a buon mercato, e il concetto che abbiamo in Italia di università pubbliche e private non esiste qui. Tutte le scuole costano circa £ 9000, ma sono soldi ben spesi: prime teatrali, cineteche aperte 24 ore su 24, attività extrascolastiche, ecc.

Tieni a mente che qui il ciclo di studi dura 3 anni.

Le strutture sono le migliori al mondo. Non badano a spese quando si tratta di migliorare il sistema. Biblioteche monumentali, dotate delle più moderne tecnologie, spesso curate dai laboratori degli studenti stessi.

Anche le risorse informatiche sono un punto di forza, sempre aggiornate ed al passo con i tempi.

3. Migliora il tuo inglese

Non si può venire a studiare qui senza sapere l’inglese, ma se si dispone già di un livello accettabile, venendo a studiare materie e vivere completamente immerso nella lingua serve per padroneggiare una volta per tutte l’inglese.

Da nessuna parte si impara inglese meglio della Gran Bretagna. Le cose funzionano così, il posto dove si impara meglio una lingua è dove la si parla. Se vi impegnerete a fondo nello studio, padroneggerete l’inglese in un batter d’occhio. E l’inglese è la lingua più diffusa al mondo.

L’inglese inoltre è la lingua ufficiale del business internazionale, quindi è opportuno conoscerla non solo per visitare la città, ma ti sarà anche utile per aprirti le porte a buoni posti di lavoro in un futuro non troppo lontano.

4. Aprirsi al mondo

Le università britanniche accolgono ogni anno migliaia di studenti provenienti da tutto il mondo, vivrete in un ambiente internazionale che aprirà la vostra mente, portandoti continuamente verso nuove prospettive, idee e opinioni.

L’atmosfera nelle università: Il prestigio che si sono guadagnate le università del Regno Unito le ha trasformate in veri e propri centri culturali. Non è raro trovare persone di tutte le nazionalità, che ti arricchiranno sia negli studi che nella vita.

Inutile dire che a livello personale anche questo è un grande vantaggio: si incontrano persone provenienti da tutto il mondo, si incontrano altri modi di vedere la vita e la tua mente si apre cancellando tutti i pregiudizi.

5. Migliorare le prospettive di lavoro

Le statistiche non mentono, meno del 5% di coloro che hanno terminato l’università in Gran Bretagna sono disoccupati. E non prendiamoci in giro, qui l’università ti dà delle basi che sono fondamentali per le aziende.

6. esperienza multiculturale

La cosa buona di studiare in un’università nel Regno Unito è che sei in contatto con persone provenienti da tutto il mondo, con le loro origini, culture e modi di vivere, che ci arricchiscono. Circa il 10% degli studenti britannici è formato da stranieri.

Il numero di materie e corsi diversi, che supera di gran lunga quelli di qualsiasi altro sistema universitario. È molto più facile orientarsi verso il lavoro nella nostra vita attraverso una tale gamma di opzioni.

Questo non vale solo per quelli che sono i corsi universitari, ma post-laurea, master e dottorati hanno anche una certa varietà di opzioni nella scelta della formazione professionale.

7. Scuola di vita

Venendo in un paese nuovo, incontrare nuovi amici, cercare di comunicare in una lingua diversa, imparare a vivere da solo … ci sono cose che gli insegnanti ed i libri non potranno mai insegnarti. E la scuola di vita è unica!

I 14 parchi nazionali. Foreste. Spiagge. Festival internazionali, la natura, gite in bicicletta, a piedi o in autobus … sono tutte cose che si vivono a pieno quando si è giovani e con la voglia di godersi la vita universitaria e di fare nuove esperienze.

E naturalmente ci sono anche alcuni dei musei più importanti al mondo, pub di tutte le forme, gusti e colori, dove consumare una buona pinta, prendere il famoso fish and chips per le strade di Londra … la lista di cose da fare è quasi infinita. Un solo anno non basta, un Erasmus non è sufficiente.

8. Viaggi

Quanti dei 28 Paesi dell’Unione Europea hai visitato? Viaggiare dall’Italia è spesso complicato e soprattutto costoso. A parte l’Irlanda, ti sorprenderà conoscere quanto a buon mercato e facile sia viaggiare dal Regno Unito. Ad esempio, in un’ora da Londra in treno siete a Parigi o in Lussemburgo …

Gli incentivi a viaggiare sono enormi. Esiste inoltre la Carta ferroviaria per i giovani grazie alla quale si viaggia in maniera economica e facile.

Esiste inoltre il BritXplorer Pass, che ti fa visitare i quattro paesi che compongono il Regno Unito molto facilmente. E non che ci sia poco da visitare in Gran Bretagna: i laghi di Scozia, Galles o le rovine di migliaia e migliaia di anni di storia inglese sono motivi validi per intraprendere questi viaggi ed attraversare tutto il paese.

9. Migliore preparazione universitaria

Lo studio qui non è come da noi. Non si studiano le basi teoriche cui costruirai la tua professione. Voglio dire, alcune facoltà come medicina o architettura sono strutturate in questo modo, ma sono davvero poche. Ho amici che hanno studiato storia e lavorano come giornalisti o contabili, ad esempio. Qui si studia per acquisire conoscenze.

L’istruzione è diretta al lavoro: Sembra un’ovvietà, ma nelle università italiane tutto sembra essere orientato per avere il cosiddetto pezzo di carta, dandoti una qualifica professionale ma a livello teorico (chiunque sia laureato sa quanto sia vero). La parte pratica è per così dire in background, relegata solo al praticantato o al tirocinio.

Nelle università britanniche è esattamente l’opposto. L’insegnamento è completamente incentrato a creare dipendenti universitari e non a sfornare studenti senza alcuna conoscenza del mondo del lavoro.

10. E ‘molto più facile laurearsi qui che in Italia

In questo post ho spiegato che ottenere la laurea in Inghilterra è più facile di quanto si pensi. In realtà non vi è selettività o niente. Hai solo bisogno di ottenere buoni voti a scuola (soprattutto nel 1 ° anno) e preparare un test in inglese chiamato IELTS e ottenere l’attestato che l’università richiede.

11. Più qualità, meno quantità

A differenza del sistema italiano del 3+2 triennale e magistrale, l’università qui dura solo tre anni. Quindi si finisce prima di studiare e si può fare ingresso prima nel mondo del lavoro. Questo vi darà vantaggio rispetto ai vostri coetanei rimasti in Italia che ci impiegheranno di più per terminare il loro ciclo di studi.

12. Borse di studio

Il Regno Unito ha un vasto sistema di borse di studio e prestiti universitari. Essi sono ben noti i famosi “loans”, il che fondamentalmente significa che non si inizia a pagare per il college fino a quando non inizi a guadagnare più di un certo stipendio al mese (che è abbastanza alto). Inoltre è possibile pagare a rate molto piccole.

E se per qualche motivo non puoi estinguere il debito, non succede nulla per così dire.

La realtà è che nessuno in Inghilterra smette di studiare per motivi economici.


Pensi che ci siano altri motivi che ho tralasciato? Aiutami a completare l’elenco inserendo un commento! 🙂