Viaggio in Scozia: la Guida ai Migliori Tour per Scoprirla

Post aggiornato su 
scozia tour giorni cosa della

Vuoi organizzare un viaggio in Scozia? Ottima idea, vale assolutamente la pena girarsela! La Scozia è una terra di leggende e racconti, di miti e di Storia. È la terra del whisky, delle mucche con la frangetta, dei fantasmi e delle fate, delle montagne e dei fiumi. La Scozia è una terra magica e fantastica che innamora e sorprende. Se farai un tour per le terre scozzesi c’è solo il rischio che poi non vorrai più tornare.

Organizza il tuo viaggio in Scozia e scopri i suoi tesori nascosti; lasciati sedurre dai suoi castelli e dai suoi monumenti; incontra la sua gente, ammira la bellezza naturale delle isole o partecipa a un’autentica Céilidh. Immergiti nel leggendario Lago di Ness e indaga sul misterioso mostro di Loch Ness. Oppure, semplicemente lasciati affascinare dai magici colori dell’aurora boreale del Nord.

Non esitare, se la Scozia è tra i tuoi programmi di viaggio, non rimarrai deluso. Qui troverai alcuni degli itinerari ufficiali per il tuo tour in queste terre favolose. Parti!

Viaggiare in Scozia: Informazioni di Base sul Tuo Viaggio


La Scozia è uno dei quattro territori e nazioni che compongono il Regno Unito. Si estende per un terzo della superficie totale del paese e ha quasi ottocento isole.

Circondata dall’Oceano Atlantico e dei territori inglesi, la Scozia ha delle caratteristiche particolari molto collegate all’unicità dei suoi paesaggi naturali e alla cultura celtica delle sue origini.

Ha poco più di 5.000.000 di abitanti e le sue città più note sono Edimburgo e Glasgow. Sono molto diverse tra loro. La prima è romantica e cittadina. La seconda è industriale e portuale. L’una è la capitale, l’altra è la città più grande. Vale la pena visitare queste due città che mostrano due mondi, due culture diverse che restituiscono tutta la grandezza e la bellezza della Scozia.

La Scozia infatti per la sua storia particolare e il suo spirito nazionale,  ha un proprio sistema giuridico, un sistema religioso ed educativo  diverso dal resto del Regno Unito. Questo rafforza il forte senso di indipendenza che, dal diciannovesimo secolo, è un sentimento sempre crescente e che potrebbe portare a grossi cambiamenti politici in futuro.

Cosa Vedere in Scozia: i 5 Migliori Tour per Esplorare e Scoprire la Scozia


Il modo migliore per scoprire il territorio scozzese è viaggiare seguendo delle rotte stabilite che ti permettono di non perderti nulla. È un’avventura che non devi perdere. Viaggiare in Scozia sarà un’esperienza indimenticabile con i nostri consigli.

Vediamo allora in dettaglio quali sono i migliori tour da fare in Scozia e quali sono le cose essenziali da vedere. Le tratte che ti proponiamo sono ideali se fatte in macchina.

Tour 1: Viaggiare in Scozia tre le Higlands e i suoi Castelli

Uno dei percorsi più magici e spettacolari  è sicuramente attraversare le Highlands. Per molte persone, infatti, questo è stato il viaggio più bello della loro della vita, e non ne sono poche! Paesaggi splendidi sull’ imponente costa atlantica… Un’ incredibile spettacolo naturale nella sua forma più pura e rara.

E a tutto uniscici i fantastici castelli che sono in piedi da anni, secolo dopo secolo. Ognuno pieno di leggende e si dice abitati da fantasmi… puoi immaginare che il tuo viaggio sarà unico.
Ti consigliamo di noleggiare un’auto per muoverti liberamente lungo tutto il territorio per goderti al meglio ogni percorso.

Per iniziare, diamo un’occhiata ai castelli delle Higlands:

1. Castello di Urquhart: (Drumnadrochit, Inverness IV63 6XJ). È il castello di Loch Ness del 1200 circa. Ricorda uno dei capitoli più drammatici della storia scozzese dove molti persero il loro sangue in diverse battaglie.

2. Fort George: (Inverness Terrace, Inverness IV2 7TD). Vicino alla capitale delle Highlands c’è questa cittadella fortificata del XVIII secolo che fu l’ultima difesa contro la rivolta giacobita del 1745. Il suo aspetto e gli oggetti in esposizione all’interno sono davvero affascinanti.

3. Eilean Donan Castle: (Dornie di Kyle of Lochals, IV40 8DX). Del 1200. Questo castello è una delle icone della Scozia e, inoltre, è il castello più fotografato del paese. Appena prima di accedere alla bellissima isola di Skye, nel mezzo del lago, troverai questa bellezza che ti farà restare senza fiato.

4. Castello di Dunvegan: (MacLeod Estate, Dunvegan House, Dunvegan, Isola di Skye IV55 8WF). È il più antico castello disabitato della Scozia e fu dimora del clan dei MacLeod per oltre 800 anni. Si trova su uno spettacolare masso di basalto dove si infrangono le forti onde dell’Atlantico.

Info Pratiche:

Tour di 4 giorni in auto.

613 km.

Attraverso la strada da Inverness all’ Isola de Skye. Nord della Scozia.

Vedi la posizione su Google Maps:

 

Eilean Donan Castle

Tour 2: Viaggiare in Scozia nello Speyside, la Valle del Whiskey

La rotta del whisky di malto in Scozia è unica al mondo. Nel cuore dell’incredibile territorio sulle sponde del fiume Spey (Speyside), questo percorso passa collega alcune delle più famose distillerie di whisky del mondo.

Tutta l’area dello Speyside è nota per il suo meraviglioso Scotch whisky, popolare in tutto il mondo. Lo chiamano “il paese del whisky di malto”, qui si trova più della metà delle distillerie della Scozia. Inoltre anche tutto il paesaggio intorno non è affatto male.

Se segui questo originale tour attraverso le terre scozzesi avrai modo di scoprire di più su quest’ antica tradizione e la sua arte. Infatti, puoi godere nelle più importanti distillerie puoi scoprire tutti i segreti e gustare il tuo whisky.

  1. Glenlivet, Knockando, Craigellachie: Le tre distillerie più conosciute a livello internazionale sono vicine l’una all’altra e utilizzano l’acqua del fiume Spey per produrre i loro unici whisky. Si trovano a sud di Speyside.
    Glennfiddish Distiller

     

  2. Glenfiddich Distiller: (Dufftown, Keith AB55 4DH). Sir William Grant presentò il suo primo whisky il 25 dicembre 1887 dopo aver costrutio la distilleria insieme alla sua famiglia in solo 18 mesi. Godetevi una visita tra i suoi barili.
  3. Glen Moray Distiller: (Bruceland Rd, Elgin IV30 1YE). L’atmosfera di questa distilleria è autentica e familiare. Il suo team vi accoglierà per un giro tra i suoi prodotti unici.

 

Info pratiche:

Tour di 3 giorni in auto.

119 km.

Attraverso la strada da Glenlivet a Forres. Nord della Scozia.

Vedi la posizione su Google Maps:

Tour 3: Viaggiare in Scozia tra le Isole Ebridi

Le Ebridi formano un vasto arcipelago sulla costa occidentale della Scozia. Bagnate dall’Oceano Atlantico sono composte dalle coste più antiche delle isole della Scozia. Nel tempo e a causa della loro posizione così a Nord si è creato un  paesaggio selvaggio e aspro che è spettacolare.

L’arcipelago si divide in isole Ebridi interne, inclusa l’isola di Skye e le isole Ebridi esterne, tra cui Harris e Lewis.

Con una popolazione totale di circa 70.000 abitanti, in queste isole c’è la maggior percentuale di parlanti  gaelici. Qui la pesca e l’allevamento è la principale attività, ma puoi trovare anche la produzione artigianale di tweed, il tessuto di lana tipico della zona e conosciuto in tutto il mondo, la distillazione del whisky e la coltivazione di verdure e cereali. Insomma hai tante idee per i tuoi souvenir.

È il posto che da visitare in Scozia se vuoi cogliere la sua autenticità.

Tour per la Scozia: la Guida ai Migliori Itinerari del Paese

Isola di Skye:

È forse l’isola più romantica della Scozia. Il suo paesaggio offre spettacolari bellezze naturali e i suoi luoghi parlano storie antiche. Ad esempio:

1. I Monti Cuillins e le Favolose Piscine: sicuramente queste montagne nel sud dell’isola offrono una delle viste più incredibili della Scozia. Infatti i fiumi che scendono da loro creano incredibili cascate e fantastiche piscine naturali.

2. La penisola di Trotternish: si trovano nella parte nord dell’isola e hanno la maggior parte delle curiosità di Skye.

  • L’ Old Man of Storr
  • Le Mealt Falls e il Kilt Rock
  • Il castello di Duntulm
  • La valle di Quiraing
  • Il Fairy Glen  

3. Portree: è la capitale dell’isola ed un caratteristico e affascinante villaggio di pescatori.

Località su Google Maps:

 

Harris e Lewis:

Harris e Lewis fanno parte della stessa isola, ma sono considerati due paesi distinte. Se a Harris trovi il territorio più selvaggio a Lewis, che è la capitale, ci sono le attrazioni più interessanti. Queste sono le i posti da non perdere:

  1. Tarbert: la capitale di Harris. È una piccola città dove arrivano i traghetti. Ha buone offerte sugli alberghi e puoi visitare anche la nuova distilleria.  
  2. Stornoway: la capitale di Lewis ed è la città cpiù abitata di tutta l’isola.Qui puoi divertirti perché ci sono molte cose da fare nel tempo libero di tipo culturale, accademico, gastronomico.
    Tour per la Scozia: la Guida ai Migliori Itinerari del Paese
    Callanish Stone

     

  3. Ness: è il punto più settentrionale di entrambe le isole, dove l’oceano si sente di più.
  4. Callanish: sono pietre preistoriche. Un mistero avvolge la loro presenza. Non si sa ancora a a cosa servissero ma la loro forma circolare e imponente le rende davvero impressionanti.

Vedi la posizione su Google Maps:

 

Tour 4: Viaggiare in Scozia tra le Isole Shetland e le Orcadi

Ognuna di queste isole ha una cultura che specifica, delle proprie meraviglie naturali e un numero importante di luoghi geologicamente affascinanti. Per visitare questo arcipelago unico, circondato da acque cristalline e mari forti dovrai spostarti lungo la costa settentrionale della Scozia.

Il suo paesaggio costiero è impressionante. Ha lo scenario più incredibile del mondo, con una natura straordinaria ed anche importanti siti archeologici. Scopriamo alcune sorprese:

Orkney:

Questa è l’isola più grande delle Orcadi.
  1. Kirkwall: è la capitale dell’isola. Questo è il posto ideale se vuoi immergerti nell’anima storica del territorio.
  2. Heart of Neolithic Orkney: area UNESCO, imperdibile. Ricca di tesori antichi.
  3. Brough of Birsay: qui trovi gli insediamenti più antichi di Pitti e Vichinghi. Lascia che il passato ti inondi mentre passeggi tra le rovine delle loro case primitive.
    Kirkwall

L’Isola di Hoy:

La seconda isola più grande dell’arcipelago.

  • Old Man of Today: come il monolite dell’isola di Skye, sorge sull’oceano stesso.
  • Churchill Barriers e la chiesa italiana: è stata costruita da prigionieri italiani durante la seconda guerra mondiale.

Località su Google Maps:

 

Lerwick:

È l’isola più a nord della Scozia e appartiene alle isole Shetland. Scopriamole insieme!

  1. Lerwick: è anche il nome della capitale dell’isola, ricca di storia e cultura.
    Tour per la Scozia: la Guida ai Migliori Itinerari del Paese
    Scalloway

     

  2. Scalloway: un porto antico e importantissimo. Nel museo della città puoi scoprire la sua storia e tutte le ricchezze del passato.
  3. La penisola della Northmavine: anche qui puoi fare una passeggiata rigenerante tra la storia locale e i migliori paesaggi delle Shetland.

 

Isola di Yell:

Quest’isola si trova nella parte nord orientale della Scozia, tra l’Oceano Atlantico e il Mare del Nord. Puoi visitare:

  1. I resti archeologici vichinghi di Unst: tra cui la ricostruzione della casa comunale di Hamar e il vicino Skidbladner, oltreché un’impressionante riproduzione della nave Gokstad esposta a Oslo.
  2. I Sands of Breckon: una spiaggia con dune circondata da acque cristalline e grandi praterie all’estremità più a nord dell’isola. 

Località:

 

Le due rotte delle isole sono progettate per essere eseguite in un minimo di una settimana. E devi tenere a mente che, tra l’isola e l’isola, devi prendere il traghetto. Il servizio di traghetti in Scozia non è costoso e funziona bene.

Tour 5: Viaggiare in Scozia nei Lowlands, le terre di confine

Un tour nella parte meno conosciuta della Scozia.

Lownland sono le terre di frontiera, i “confini” della Scozia e, quindi, quelli che mantengono meno la tradizione tipicamente scozzese. Sono più inglesi, meno celtici o vichinghi, ma ugualmente belli con tanti gioielli nascosti da scoprire. Ad esempio:

  • Abbazia di Melrose e Melrose:

Labbazia fu fondata  nel 1136 da re David I come un monastero cistercense. Ma per la sua vicinanza al confine, le truppe britanniche la distrussero in più di un’occasione come molti palazzi e edifici delle Lowlands.

Con la Riforma protestante della Scozia nel 1560 e la morte dell’ultimo monaco nel 1590, la costruzione fu quasi completamente dimenticata.

Su una piccola pietra circolare nel prato si trova una teca di piombo che è stata interrata e che contiene il cuore del re e dell’eroe scozzese Robert the Bruce, o almeno così dicono.

  •   Scott’s View: da qui potrete godervi la miglior vista degli Scottish Borders. Il nome è in onore dello scrittore Walter Scott, padre del romanzo storico.
  • Abbazia di Dryburgh e il villaggio di Dryburgh: il villaggio di Dryburgh è caratteristico ma si tratta solo di piccole case e fattorie sparse per la campagna. il motivo per cui vale la pena visitarlo è la sua l’abbazia. Dopo la Riforma l’Abbazia di Dryburgh subì lo stesso destino dell’Abbazia di Melrose ma è altrettanto bella. Forse,  è la più bella delle quattro abbazie in rovina nei Lowlands, e la verità è che è impossibile non essere inondati dalla pace e dalla bellezza dell’ambiente. Inoltre, qui c’è la tomba di Sir Walter Scott, la figura tra le più importanti di questi territori. Ci sono tanti percorsi nelle Lowlands che in cui lo scrittore Scott è presente ma portargli un saluto qui è quasi una visita obbligata se si è da queste parti.
  • Abbazia di Jedburgh e la città di Jedburgh: merita la visita questa città con un castello ed un carcere. Interessante anche perché qui c’è una delle case in cui soggiornò la regina Maria di Scozia. L’abbazia non è molto speciale ma una escursione tra le sue rovine, riesce a restituire la bellezza dell’antica costruzione.
  • Peebles: un bel villaggio pittoresco, come quelli precedenti. Può essere un buon punto per soggiornare perché più movimentato degli altri paesini precedente.  Ci sono più negozi e pub sulla strada principale e quindi sicuramente ci sono più cose da fare se rimanete qui qualche giorno per visitare le terre di frontiera. Se poi vuoi un pò più di tranquillità basta solo spostarsi dalla strada principale e scendere uno dei vicoli del Tweed River e fermarti su uno dei suoi ponti di pietra per essere circondato dalla tranquillità.

Informazioni pratiche:

Tour di  1 giorno in auto.

Attraerso A68 e A72.

Da Edimburgo.

Località:
Fairy Glenn in Scozia

Località:

Spero che questo articolo ti sarà utile per scegliere la tua rotta preferita tra i diversi itenerari possibili per per il tuo Tour in Scozia.

Se hai qualche curiosità in più o vuoi descriverci la tua esperienza in Scozia, fallo nei commenti. Saremo felici di parlare con te. 🙂

Ti è piaciuto questo articolo?
Commenti