Royal Botanic Gardens: Guida Definitiva ai Kew Gardens di Londra, Patrimonio Unesco

Post aggiornato su 
Royal Botanic Gardens: Guida Definitiva ai Kew Gardens di Londra, Patrimonio Unesco
Posizione
Orario
  • Fino al 31 agosto: dal lunedì al giovedì dalle 10.00 alle 18.30. Da venerdì a domenica dalle 10.00 alle 19.30. * Eccezione: 10-15 luglio 2018 per Kew the Music, che chiuderà alle 17:00.
  • A partire da settembre gli orari cambiano periodicamente. 1 - 30 settembre 2018: 19:00 (ultima entrata 18:00). 1 - 27 ottobre 2018: 18:00 (ultima voce 17:00). 28 ottobre - 20 novembre 2018: 16:00 (ultimo ingresso 15:00). 21 novembre 2018 - 1 gennaio 2019: ore 15.30 (ultima entrata ore 15.30). 2 - 31 gennaio 2019: 16:00 (ultima voce 15:00). Febbraio 2019: 17:00 (ultimo ingresso 16:00). Marzo 2019: 18:00 (ultimo ingresso 17:00). Tradotto con www.DeepL.com/Translator
Come Ottenere
  • Metropolitana: stazione Kew Gardens. Si trova in Zona 3 ed è servito da District Line (Richmond Branch) e London Overground.
  • Treno: La stazione del Ponte di Kew si trova a 800 metri dalla Porta Elisabetta, di fronte al Ponte di Kew. South West Trains gestisce i servizi da Waterloo attraverso Vauxhall e Clapham Junction.
  • Autobus: 65 (Lion Gate, Victoria Gate o Elizabeth Gate), 391 (vicino alla stazione di Kew Gardens e Elizabeth Gate) e 237 e 267 (vicino alla stazione del ponte di Kew).
  • Barca: durante l'estate, le barche del Tamigi operano dalla banchina di Westminster al Kew Pier
  • Auto: il parcheggio si trova sulla Ferry Lane, vicino a Brentford Gate.
Prezzo
  • Adulti: £ 16,50  /  £ 18,15*
  • Bambini (4-16 anni): £ 4,50 
  • Bambini sotto i 4 anni: gratis
  • Concessioni (visitatori con disabilità, oltre i 60 anni o studenti): £ 14,50 / £ 15,50*  
  • È anche gratuito per i membri del "Friends of Kew".
Incluso in London Pass Non incluso in Bus Turistico
Acquista i biglietti

I Royal Botanic Gardens conosciuti come Kew Gardens sono uno dei pochi giardini botanici al mondo dichiarati Patrimonio dell’Umanità. L’Unesco ha riconosciuto il valore della immensa e varia collezione di piante e di esemplari micologici presenti. È  anche un importante centro di studi e ricerche e offre la possibilità di internship.

I Kew Gardens si trovano vicino all‘enorme e famoso parco di Richmond, si estendono per oltre 121 ettari e  hanno più di 60.000 diversi tipi di piante vive e oltre 7 milioni di esemplari selezionati e raccolti in diverse collezioni.

In questo post vi forniamo tutte le informazioni necessarie per visitare i Royal Botanic Gardens di Londra.

Royal Botanic Gardens, Kew: Come Arrivare, Orari e Prezzi


Il Kew Gardens Park si trova a sud-ovest del centro di Londra ed è molto ben collegato con i mezzi pubblici a Londra.

Vedi la sua posizione su Google Maps

Metropolitana

La stazione della metropolitana Kew Gardens si trova a 500 metri da Victoria Gate. È nella Zona 3 ed è servita dalla District Line (Richmond Branch), la linea verde sulle mappe, e dalla linea London Overground che trovi sulle cartine col colore arancio.

È importante sapere che questa stazione non ha accesso a livello esterno. Se ne hai bisogno ti conviene andare a  Richmond.

Treno

La stazione di Kew Bridge si trova a 800 metri da Elizabeth Gate ed collegata dal ponte Kew. Per arrivare lì prendi i South West Trains da Waterloo. Il treno passa anche per le fermate di Vauxhall e di Clapham Junction. Controlla quale è più vicino alla tua sistemazione.

Come con la metropolitana, al Kew Bridge non vi sono accessi al livello della strada. Anche in questo caso ti conviene fermarti a Richmond dove c’è un ascensore e una volta all’esterno puoi prendere l’autobus 65 (in direzione di Ealing Broadway) per Lion o Victoria Gate.

Autobus

I migliori autobus sono il 65 (Lion Gate, Victoria Gate o Elizabeth Gate),il 391 (vicino alla Kew Gardens Station ed Elizabeth Gate) e il 237 e il 267 (vicino alla Kew Bridge Station).

Bicicletta

Se vuoi puoi arrivare ai Kew Gardens anche in  bicicletta, ma non puoi scorazzarci dentro. Infatti, puoi lasciare la tua bici ad una qualsiasi delle quattro porte d’ingresso al parco. Tieni presente che al Victoria Gate le rastrelliere dove parcheggiare la tua bicicletta sono nel cortile anteriore, mentre al Brentford Gate sotto un ponte.

È vietato entrare ai Kew Gardens anche con roller, pattini elettrici, tricicli e scooter. Se ti muovi con questi mezzi,  considera che devi lasciarli nei depositi all’ingresso.

Barca

Durante l’estate, puoi muoverti anche con le barche che percorrono il Tamigi: vanno dal molo di Westminster al molo di Kew. Una volta arrivati al molo di Kew ci sono solo 500 metri da fare per accedere all’Elizabeth Gate.

Auto

Se vai in macchina l’accesso migliore ai Kew Gardens sarà dal Brentford Gate.  Ti conviene lì perché all’esterno c’è un ampio parcheggio, per più di trencento auto. Ci arrivi percorrendo la Ferry Lane.

Il parcheggio costa £ 7 al giorno, invece non c’è posto per le moto. I possessori di targhe blu parcheggiano gratuitamente negli spazi riservati ai disabili o in altri spazi se questi sono pieni. Se pensi di trattenerti in zona oltre la chiusura del parco ricordati che il parcheggio chiude 30 minuti dopo i giardini.

Se vuoi un parcheggio gratuito nei dintorni di Kew Gardens, c’è. Ma controlla bene se puoi arrivarci con la tua auto perché sulle strade residenziali intorno a Kew Gardens ci sono dei limiti di accesso. Il parcheggio apre dalle 10:00 di mattina.

Ci sono altre aree di parcheggio, anche per  disabili, sono vicine all’ Elizabeth Gate e, se arrivi in gruppo, ti consigliamo di raggiungere il Victoria Gate o l’ Elizabeth Gate.

Gli orari dei Kew Gardens

Royal Botanic Gardens: Guida Definitiva ai Kew Gardens di Londra, Patrimonio Unesco

Dal Lunedì alla Domenica i Kew Garden aprono sempre alle ore 10:00. Gli orari di chiusura per il 2019 sono i seguenti:

fino al 28 febbraio: 17:00 (ultimo ingresso 16:00)
1- 31 marzo: 18:00 (ultimo ingresso 17:00)
1-31 aprile: 19:00 (entrata fino alle 18:00)
1 maggio – 31 luglio: Lun-giov. 18:00 (u.i.17); Ven-Dom. 20:00 (u.i. 19)   1 agosto – 30 settembre: 19:00 (ultimo ingresso 18:00)                             1- 27 ottobre: 18:00 (ultimo ingresso 17:00)                                                    28 ottobre – 19 novembre: 16:15 (ultimo ingresso 15:15)                                                                                                     20 novembre – 4 gennaio 2020: 15:30 (ultimo ingresso 15:00)

Se vai per le feste di Natale a Londra devi sapere che il 24 e il 25 dicembre 2019 i Kew Gardens sono chiusi.

Prezzi dei biglietti per i Kew Gardens

I prezzi per visitare i Kew Gardens sono i seguenti (fino al 31 ottobre 2019):

  • Adulti: £ 16,50  /  £ 18,15*
  • Bambini (4-16 anni): £ 4,50 
  • Bambini sotto i 4 anni: gratis
  • Concessioni (visitatori con disabilità, oltre i 60 anni o studenti): £ 14,50 / £ 15,50*  
  • È anche gratuito per i membri del Friends of Kew.

* Include una piccola donazione volontaria.

Puoi acquistare i biglietti online attraverso il sito ufficiale dei giardini.

Kew Gardens: Scopri Cosa puoi Vedere e Fare nei Giardini


Durante una passeggiata ai Royal Botanic Gardens, Kew Gardens puoi vedere e fare tantissime attività e visitare le sue numerose serre e strutture. Di sicuro, i Royal Botanic Gardens di Kew non ti deluderanno.
I Kew Gardens hanno quattro entrate. Vedi quali sono le attrazioni più vicine a ognuna in modo da organizzarti al meglio.
  • Victoria Gate 
    • Palm House
    • The Botanical
    • Marianne North and Shirley Sherwood galleries
    • Broad Walk Borders
    • Victoria Plaza café and shop
  • Elizabeth Gate
    • Orangery restaurant
    • Princess of Wales Conservatory
    • Kew Palace and Royal Kitchens
    • The Hive
  • Brentford Gate
    • White Peaks café and shop
    • Climbers and Creepers
    • Treehouse Towers
  • Lion Gate
    • Japanese Gateway
    • Pavilion restaurant
Nella Mappa puoi cercare dove si trovano le attrazioni principali dei Kew Gardens, le strutture che vuoi visitare, i bagni, e sei vai con bambini  piccoli anche gli spazi per il cambio dei neonati e gli itinerari adatti per i passeggini.
Di seguito trovi una lista delle cose che ci sono piaciute di più e da non perdere.

Arboretum

L’arboreto Kew Gardens è una biblioteca vivente di oltre 14.000 alberi. Molti risalgono al XVIII secolo, quando il primo direttore dei Kew, il botanico Sir William Hooker, gli diede forma e vita.

Tra gli alberi c’è il lago principale dei Kew Gardens che è possibile attraversare grazie al Sackler Crossing.

 

Giardino di bambù e casa di Minka

Si tratta di una delle più grandi collezioni di bambù del Regno Unito con circa 1.200 specie di bambù tutt’intorno alla Minka, un esempio della tipica casa di contadini giapponesi di inizio ‘900.

Davies Alpine House

La Davies Alpine House è una struttura in vetro e acciaio progettata per fornire le condizioni ideali, un fresco secco, per le piante alpine.

Grass Garden

Un’area creata nel 1982 con oltre 9.000 specie di piante grasse provenienti da tutto il  mondo.

Great Broad Walk Borders

È il più grande doppio confine di piante del mondo che accompagna, ai lati, un sentiero di ben 320 metri. Inaugurato nel 2016, la passeggiata attraverso i Great Broad Walk Borders stupisce per i tanti colori e forme sopratutto durante l’estate. Sono infatti piantate più di 30.000 piante. 

Grande Pagoda

Visibile a kilometri di distanza, la Grande Pagoda fu completata nel 1762. Questa struttura ottagonale di dieci piani è alta quasi 50 metri ed è uno degli edifici simbolo di Kew Gardens.

Paesaggio Giapponese

Creato per completare il Chokushi-Mon (Porta giapponese) è un paesaggio molto suggestivo composto da tre aree giardino ispirate alla tradizione orientale del Sol Levante.

Kew Palace e Royal Kitchens

Kew Palace fu la residenza estiva di Re Giorgio III. Anche se una delle costruzione più antica dei giardini, è del 1631, è una delle residenze reali meno conosciute di Londra. Merita la visita.

Kids’ Kew

I Kew Gardens sono lo spazio adatto  per far viaggiare i bambini nel  mondo naturale in un giorno e scoprire le enormi meraviglie della natura.

Presto aprirà anche uno spazio per giocare con le altalene anche per i bambini più piccoli.

Orto

The Kitchen Garden è stato eletto l’orto più d’ispirazione del 2016 dai Great Britain Growing Awards. È stato creato per la serie della BBC “Kew on a Plate” su un spazio già usato al tempo del Re Giorgio III per la coltivazione dei prodotti della terra.

Galleria Marianne North

Marianne North era una notevole pittrice e artista vittoriana con una grande capacità nel dipingere i soggetti botanici, fiori in particolare. In questa galleria ci sono ben 833 dipinti, divisi per aree geografiche, che ha realizzato nei suoi numerosi viaggi in giro per il mondo.

Giardino Mediterraneo e il Tempio del Re Guglielmo

In questo giardino puoi trovare tante specie di piante che sono la testimonianza della diversità della vita che si trova nell’habitat del Mediterraneo. Il tempio è una costruzione della prima metà dell’Ottocento creata per il Re Guglielmo IV. 

Area naturale

In molti giardini inglesi trovi uno spazio di natura selvaggia. L’area naturale dei Kew Gardens si estende per ben 37 acri ed è in uno stato selvaggio e naturale. In questa zona puoi fare una passeggiata nel boschi,  e troverai il parco giochi e il Queen Charlotte’s Cottage.

Questo cottage dal tetto di paglia del XVIII secolo era un rifugio privato della regina Carlotta dalla fine del settecento. Nei terreni intorno al cottage puoi ammirare i più bei bucaneve di Londra. Alcuni di questi fiori bianchi e colorati sono quelli piantati all’epoca della regina,  più di 300 anni fa. Il cottage è aperto solo nei fine settimana.

Palm House

Un’iconica serra vittoriana. All’interno è mantenuto il clima della foresta pluviale e trovi una collezione unica di piante tropicali che provengono da alcuni zone più minacciate sulla Terra.

Plant Family Beds

Un’area unica di questi giardini. Qui puoi vedere come come le piante si relazionano l’una con l’altra, con 102 letti separati di 93 famiglie di piante diverse.

Serra della Principessa del Galles

Il grande fiore dell’arum Titan ai Kew Gardens

In quest’area puoi esplorare e scoprire piante provenienti da dieci diverse zone climatiche, tra cui: cactus, orchidee, piante carnivore e l’impressionante arum Titan, che produce una delle più grandi infiorescenze (fino a 3 metri) che purtroppo ha uno degli odori più sgradevoli del regno vegetale.

Queen’s Garden

In questo giardino ci sono le piante storiche coltivate in Gran Bretagna prima e durante il XVII secolo. In quest’area puoi vedere anche alcune delle più antiche sculture dei Kew Gardens.

Rhododendron Dell

Sir Joseph Hooker portò molti nuovi esemplari di rododendro dai suoi viaggi sull’Himalaya verso la metà del XIX secolo. Adesso ai Kew Gardens, centinaia di esemplari fioriscono nel dell e sono al loro meglio durante aprile e maggio.

Shirley Sherwood Gallery

Questa galleria è la prima dedicata all’arte botanica. Qui puoi notare una delle migliori collezioni sull’arte botanica al mondo, con oltre 200.000 oggetti risalenti ai tempi precedenti alla fotografia. Oggetti talmente dettagliati e precisi che potrebbero essere utilizzati per lo studio delle piante. 

Temperate House

È la più grande serra vittoriana del mondo ed è grande il doppio di quello di Palm House. È un monumento classificato di I grado in UK. Questo significa che ha una particolare importanza. Se fai un giro dentro vedi alcune delle più rare e più minacciate piante delle zone temperate di importanza internazionale.
Royal Botanic Gardens: Guida Definitiva ai Kew Gardens di Londra, Patrimonio Unesco
La struttura esterna dell’Hive

The Hive

Nell’alveare puoi fare un’esperienza unica e multisensoriale. La struttura che vedi nella foto è una prodezza di ingegneria britannica, è alta 17 metri,e progettata per evidenziare la straordinaria vita delle api. 

Treetop Walkway

Questo è davvero impressionante. Cammini 18 metri sopra il suolo della foresta  e passi attraverso le cime degli alberi. Da questa passerella puoi godere viste mozzafiato dei giardini e oltre.

 Waterlily House

Royal Botanic Gardens: Guida Definitiva ai Kew Gardens di Londra, Patrimonio Unesco
Waterly House

Suggestivo. In estate, lo stagno ospita giganti ninfee, loto e altre piante esotiche. Per questo è l’ambiente più caldo e umido dei Kew Gardens.

Woodland Garden e Temple of Eolo

Proprio come essere in una foresta naturale con il Tempio di Eolo sulla collina.

Eventi, passeggiate e visite guidate

Puoi aggiornati  sulle passeggiate e le escursioni organizzate nei Kew Garden e anche gli eventi a cui puoi partecipare seguendo i link.

Le stazioni del Royal Botanic Gardens di Kew Gardens

La visita ai Royal Botanic Gardens vale la pena anche in inverno perchè puoi ripararti nelle sue enormi serre. Anche se di primavera e d’ estate sono un’autentica delizia. Ma qualunque sia il periodo dell’anno che scegli, c’è sempre una pianta in fiore, quindi la visita è sempre consigliata. In particolare:

  • In tarda primavera, la riserva naturale dei Cottage Gardens della Regina Carlotta è ricoperta di giacinti selvaggi e, verso fine primavera, anche di rododendri e dei colori vivaci delle azalee.
  • In estate fioriscono rose e ninfee.
  • In autunno, è il periodo migliore dell’anno per visitare il giardino di erica, vicino alla pagoda.

Servizi e strutture disponibili a Londra Kew Gardens


  •  Accesso adattato per disabili.
  • Ci sono dei bagni. Hanno i fasciatoi per i neonati e molti sono adattati per l’acceso di sedie a rotelle.
  • Carozze e scooter sono disponibili per muoversi nel parco.
  • Parcheggi nel parco e nelle vicinanze, con postazioni per i disabili.

Mangiare e bere ai Kew Gardens

Nei Kew Gardens ci sono diversi caffè e ristoranti dove mangiare quello che vuoi: pasti caldi, tè pomeridiano, caffè, dolci, o anche rapidi panini e snack.  Vedi meglio nei dettagli:

  • Victoria Plaza café, vicino a Victoria Gate
    o Dal lunedì al giovedì: dalle 8:00 alle 19:00
    o Dal venerdì alla domenica: dalle 8:00 alle 20:00
    o Tè, caffè e dolci. Puoi fare colazione e a anche pranzare o cenare.
  • Ristorante Orangery, vicino a Elisabeth Gate
    o Dal lunedì al giovedì: dalle 10:00 alle 18:00
    o Dal venerdì alla domenica: dalle 10:00 alle 19:00
    o Piatti caldi, zuppe, insalate, panini e torte.
  • Caffè White Peaks, vicino a Brentford Gate
    o Dal lunedì al giovedì: dalle 10:00 alle 18:00
    o Dal venerdì alla domenica: dalle 10:00 alle 19:00
    o Tè, caffè, torte, panini e zuppe.
  • The Botanical, affacciato sullo stagno di Palm House
    o Apre dalle 10 alle 18.30
    o  Brunch dalle 10 alle 11.45
    o  Pranzo 12: 00-15: 00
    o   Tè pomeridiano dalle 14.30 alle 18.00 (19.00 dal venerdì alla domenica)
  • Il ristorante Pavilion, vicino alla Grande Pagoda (chiuso in inverno, apre in primavera).

Puoi fare un picnic ovunque nei Kew Gardens, tranne nelle serre e nelle gallerie.

Uno scorcio dei giardini dei Kew Gardens

Shopping

Nei Kew Gardens ci sono tre negozi pieni di regali, libri e souvenir ispirati alle piante dei giardini. Puoi anche acquistare i prodotti selezionati online. Qui ti diamo le informazioni da sapere sui tre negozi, orari di apertura e cosa vendono.

  • Victoria Plaza Shop, al Victoria Gate
    o Aperto dalle 10 alle 18:45
    o Tende da giardino all’aperto – piante e decorazioni per il tuo giardino
    o  Cook Shop – cibo delizioso tra cui dolci, tè, caffè e condimenti
    o Libreria – vasta gamma di libri botanici e di giardinaggio
    o Negozio di articoli da regalo – souvenir, compresi articoli da toeletta, strofinacci, vassoi e carta per appunti.
  • Negozio per bambini White Peaks, vicino a Brentford Gate
    o Dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 17.15
    o Domenica e festivi dalle 10 alle 17.15
    o Giocattoli, kit per piante, animali imbalsamati, giochi e gadget ingegnosi.
  • Galleries gift shop, presso la Shirley Sherwood Gallery of Botanical Art
    o Aperto dalle 10:00 alle 17:00
    o Libri, stampe e regali ispirati alle collezioni d’arte dei Kew Gardens.

L’origine dei Royal Botanic Gardens


Fino al 1840 Kew Gardens era stato terreno due residenze reali: la Casa Bianca (nota come Kew House) e Richmond Lodge (chiamato anche Dutch House). Poi i giardini sono stati donati alla nazione.

Le mogli reali che hanno occupato la Kew House o la Richmond Lodge avevano il pollice verde. Dobbiamo loro la trasformazione dei giardini ricreativi reali in autentici spazi botanici.

La regina Carolina e la principessa Augusta  furono  le maggiori protagoniste della trasformazione. Fecero piantare molte piante esotiche e straniere portate nel Regno Unito da botanici e scopritori britannici.

Inoltre, con l’aiuto dell’architetto William Chambers, furono costruiti i vari templi e strutture, come ad esempio laparticolare Pagoda di 10 piani, ispirazione orientale e visibile da diversi chilometri.

Il famoso botanico Joseph Banks continuò a occuparsi con cura dei  Royal Botanic Gardens, che furono trasformati rapidamente in un bellissimo giardino e in un centro di studi e ricerche.

6 Luoghi Vicino al Royal Botanic Gardens


1. Richmond Park: passeggia tra le più antiche querce del paese e goditi un’area di natura e libertà da uno dei più grandi  parchi di Londra. Siediti vicino al fiume che lo attraversa e scopri la sua animali selvatici.

2. Richmond Bridge: il Ponte di Richmond risale al XVIII secolo. Attraversa il Tamigi con un imponente arco in pietra che sostituisce il vecchio traghetto che faceva il viaggio tra le due sponde.

3. Hampton Court Palace: è uno dei più antichi palazzi della capitale britannica e si trova in un meandro del Tamigi. Ha le dimensioni di una piccola città e risale al XVI secolo.

4. Ham House: è una magnifica villa che si trova vicino a Richmond Park sulle rive del Tamigi. Fu costruito nel 1610 da Thomas Vavasour e la Duchessa Lauderdale ne fece una delle migliori residenze del paese.

5. Marble Hill House: Costruito nel XVII secolo sul modello delle ville rinascimentali italiane. Fu il modello di ispirazione per le case georgiane nelle piantagioni delle colonie americane.

6. Twickenham Stadium: considerato la “cattedrale del rugby britannico”, contiene l’unico museo statale di dedicato a questo sport.

Vedi la posizione su Google Maps

[/ su_spoiler]

Dai un'occhiata al video sui Kew Gardens.

Speriamo di averti aiutato a organizzare al meglio la tua visita nei Kew Gardens e nella capitale britannica. Raccontaci come è andata nei commenti!

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Commenti