Scopri come si festeggia il Boxing Day (26 Dicembre) nel Regno Unito

Post aggiornato su 

Probabilmente avrai sentito parlare – almeno una volta – del Boxing Day nel Regno Unito ma, altrettanto probabilmente, può darsi che non abbia la minima idea di cosa sia.

Ti anticipiamo che si tratta di una festività che ricorre durante il periodo natalizio e che, a seconda del paese, si celebra con diverse attività.

Questo post è interamente dedicato al Boxing Day: ti racconteremo che cos’è, perché si chiama così, alcune informazioni storiche, quando dove e come si festeggia.. mettiti comodo e buona lettura! 🙂

Informazioni basiche sul Boxing Day nel Regno Unito: Cos’è e Quando si festeggia


Cos’è il Boxing Day in Inghilterra? E Quando si festeggia?

Il Boxing Day è un giorno festivo nel Regno Unito, che si festeggia annualmente il giorno dopo Natale, ovvero il 26 dicembre.

26 dicembre giorno del Boxing DayÈ festa nazionale sia in Gran Bretagna che in Irlanda, ed ecco come funziona: se il Boxing Day cade di sabato, il lunedì che segue è festa, se invece il giorno di Natale è un sabato, saranno festa il lunedì e il martedì successivi.

Tutte le scuole e molte altre attività e organizzazioni rimangono chiuse durante questo periodo anzi, la maggior parte lo sono per tutta la settimana tra Natale e Capodanno.

Quali sono le origini e il significato del Boxing Day?

Normalmente la storia del Boxing Day si fa risalire all’epoca vittoriana, quando le chiese aprivano delle casse (box) nelle quali i fedeli avrebbero messo le loro donazioni. Il denaro raccolto veniva successivamente distribuito ai più poveri. Oggigiorno solo poche chiese continuano a seguire questa tradizione e ad aprire le loro casse durante il Boxing Day.

Si dice che anche i grandi velieri avessero una cassa sigillata con dentro del denaro per attirare la buona sorte. Se il viaggio andava a buon fine, la cassa veniva consegnata ad un sacerdote che l’avrebbe aperta il giorno di Natale per donare il suo contenuto ai poveri il giorno seguente.

Origini del Boxing Day

Un’altra storia che si racconta è che ai tempi del feudalesimo, il signore della tenuta riuniva tutti quelli che lavoravano la sua terra e dava loro delle casse con articoli pratici come attrezzi per lavorare, pietanze, teli, coperte e vestiti. Questo rappresentava una forma di pagamento per il lavoro svolto durante tutto l’anno.

Allo stesso modo, in Gran Bretagna i ricchi davano il giorno 26 dicembre come giornata di riposo ai loro servitori affinché potessero visitare la famiglie, visto che il giorno di Natale erano invece obbligati a prestare il loro servizio. Prima che i servitori potessero raggiungere le proprie case ed i propri familiari, venivano loro consegnate una scatola ciascuno con all’interno regali, titoli e alle volte avanzi o altri alimenti.

Questo giorno nel corso del tempo è diventato una giornata festiva per molti funzionari, amministratori, impiegati delle poste e fattorini addetti alla consegna dei giornali.

Il Boxing Day oggi

Oltre al giorno di vacanza in sé, è anche abituale che i capi e direttori delle imprese consegnino ai loro impiegati un qualche tipo di regalo o una busta paga extra. L’unica cosa che cambia è che adesso non è più importante il momento esatto in cui il regalo viene consegnato, di solito infatti i dipendenti lo ricevono prima di Natale e del Boxing Day.

Boxing Day: Scopri in quali altri paesi viene celebrato


In realtà Regno Unito e Irlanda non sono gli unici paesi che festeggiano il Boxing Day, infatti si tratta di una festività che ormai è celebrata anche dai paesi che con loro hanno avuto relazioni storiche e durature. I principali esempi sono Canada, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda, ma anche Hong Kong e altri paesi del Commonwealth.

Questa giornata è conosciuta in Germania come Zweite Feiertag (che significa ‘seconda celebrazione’) e anche come Zweiter Weihnachtsfeiertag, che viene tradotto come Boxing Day (anche se non in senso letterale).

Il Boxing Day in IrlandaIl Boxing Day in Irlanda

Il Boxing Day è, come in Italia, il Giorno di Santo Stefano in Irlanda. È dedicato ad un santo che fu lapidato fino alla morte per la sua fede in Gesù.

I soprannominati “Wren Boys” erano famosi per tingere di nero i propri visi con la fuliggine e cacciare gli scriccioli, che poi portavano a far vedere in giro per la città e di porta in porta, lasciando una piuma in cambio di denaro.

Questa sgradevole tradizione fortunatamente non si celebra più, ma i Wren Boys continuano a vestirsi e a sfilare per le città raccogliendo soldi da dare in beneficienza.

Le Attività del Boxing Day


Come avrai capito, il 26 dicembre è un giorno durante il quale le famiglie si riuniscono per continuare i festeggiamenti del Natale.

Prima era molto tipico uscire per strada per godersi le varie attività di intrattenimento proposte quali pantomime, opere di teatro, spettacoli di varietà, mostre ed eventi sportivi come partite di calcio o caccia.

Nuotare nel mare e fare partite di calcio sono tradizione del Boxing DayNegli ultimi tempi il Boxing Day è diventato un sinonimo di molti sport. Le corse di cavalli sono una manifestazione particolarmente popolare in tutto il Paese. Durante questa giornata l’altra valida alternativa è un programma molto completo di partite di calcio.

Il Boxing Day è anche un momento durante il quale i britannici mostrano la loro eccentricità partecipando a qualsiasi tipo di attività, anche alle più pazze e sciocche. Queste includono alcune tradizioni stravaganti come nuotare nel Canale della Manica, in quel periodo freddo come il gelo, e altre pazzie come divertenti corse e gare a tema, ma anche numerosi eventi caritatevoli.

Fox Hunting

La caccia alle volpi era un attesissimo evento del Boxing Day. Sebbene fosse ormai tradizione, nel 2004 venne proibita. Circa 10 anni più tardi però apparve una petizione firmata da più di 250.000 persone in favore del ritorno di quest’attività, che nel 2015 iniziò ad essere valutato. Durante la sospensione della caccia i cacciatori continuavano lo stesso ad indossare i loro vestiti e a portare i loro cani per sentieri creati artificialmente.

Fare shopping

Shopping e saldi Boxing DayA quanto pare di questi tempi fare shopping sembra sia diventato un nuovo sport nazionale. Quello che un tempo era un giorno dedicato al riposo e alla famiglia adesso è diventato un giorno di puro e semplice consumismo.

Prima era i saldi erano soliti iniziare a gennaio, dopo Capodanno, ma adesso moltissimi negozi li fanno iniziare il giorno del Boxing Day o quello immediatamente successivo.

Se vuoi trovare buone occasioni e qualche affare, la ‘legge dei saldi’ esige che uno si rechi nei negozi il prima possibile. Se ti trovi nel Regno Unito per il Boxing Day potresti proprio approfittare di questa giornata, così avrai anche la possibilità di trovare qualche regalo di Natale last-minute.

Puoi approfittare dei saldi recandoti in negozi come Harvey Nichols, in grandi magazzini quali Harrods, Selfridges, Liberty, Peter Jones o John Lewis, o in zone e centri commerciali ad esempio Covent Garden, Westfield o London Designer Outlet e nei mercatini di Londra.

L’altra zona dello shopping per eccellenza, nella quale potrai trovare tantissimi negozi e ottimi affari, è quella di Oxford St, Regent St e Carnaby Street.

Per gli amanti del gourmet e della delicatessen, il posto migliore dove dirigersi è Fortnum & Mason, dove i saldi però hanno inizio il giorno 27.

Shopping in Oxford Street Boxing Day

 

Pietanze e Bevande tipiche del Boxing Day

Dolci tradizionali Boxing Day

Il cibo e le bevande serviti il giorno del Boxing Day sono, normalmente, molto più “semplici” rispetto a quelli che si è soliti consumare il giorno di Natale. Questo è dettato anche dal fatto che si celebra insieme a molte altre persone e, visto il numero elevato, di solito il modo più facile per mettere d’accordo tutti è un aperitivo o qualcosa di veloce da bere.

Di solito il pasto consiste in un buffet o direttamente negli avanzi del pranzo di Natale. Il prosciutto al forno è un piatto di carne tipico di questa giornata e molto popolare. Poi le mince pies (dolcetti con frutta a pezzertti) con salsa Brandy Butter o una bella fetta di un dolce natalizio sono praticamente d’obbligo.

Qualche curiosità sul Boxing Day


  • Prima che iniziasse ad essere usato il nome Boxing Day, la festa era conosciuta come St. Stephen’s Day.
  • Molti storici confermano che questo nome provenga dalla pratica della chiesa di aprire le scatole dei donativi il giorno dopo Natale.
  • Nel corso della storia, gli imprenditori britannici seguivano la tradizione ecclesiastica dando doni e regali ai lavoratori e ai servi il 26 dicembre.
  • Si dice che i regali di natale si consegnino il giorno dopo (il Boxing Day) perché i giorni 24 e 25 i servitori li passavano lavorando nelle grandi cene dei propri signori.
  • In Irlanda invece si conosce questo giorno come Wren Day, anche se attualmente lo scricciolo (wren) è finto.
  • Nel Regno Unito e in Irlanda il Boxing Day non ha niente a che vedere con la boxe o altre attività che implichino la lotta. In altri paesi invece, come nelle ex colonie britanniche in Africa o nei Caraibi, durante questa giornata si organizzano tornei a premi di varie discipline di lotta.
  • Come la maggior parte delle feste occidentali, il Boxing Day è diventato una festa commerciale, al punto che si dice che sia la risposta britannica al Black Friday.

Speriamo che questo post sul Boxing Day en Reino Unido vi sia sembrato interessante. Se qualcuno di voi lo ha vissuto o celebrato in qualche occasione, ovviamente vogliamo il racconto dell’esperienza nei commenti! 🙂 🙂

Ti è piaciuto questo articolo?
Commenti