Come Risparmiare Facendo la Spesa in Inghilterra

Vivere in Inghilterra è caro, perché dovrei mentirvi? Ma questo lo sapevate già.

Quello che sicuramente non sapete, però, sono i trucchi che vi elenco di seguito per risparmiare quando fate la spesa in Inghilterra.

 

I Miei 6 Trucchi per Risparmiare Facendo la Spesa in UK

1. Poundland

Ma qualcosa di economico in Inghilterra effettivamente c’è. Qualcosa che è così a buon mercato, che mi sono sorpreso quando ci sono entrato per la prima volta. Si tratta degli equivalenti ai ‘tutto a 99 cent’ (o ‘tutto a un euro’) italiani: Poundland e 99p.

99p Southampton

 

Poundland e 99p sono catene in cui tutti i prodotti venduti, senza eccezioni, sono rispettivamente al prezzo di 1 o 0.99 sterline (a volte meno). Ci si può trovare di tutto, anche cose davvero sorprendenti, a prezzi addirittura più bassi che in Italia.

Prodotti per la pulizia, prodotti per l’igiene personale, cibo, giocattoli, prodotti per il giardinaggio o le festività, un sacco di dolci e snacks, e molto altro ancora. Una persona può tranquillamente fare la spesa settimanale in uno dei due negozi, e solo i prodotti freschi come frutta e verdura vanno comprati altrove. Anche alcuni tipi di carne, latte e uova possono essere acquistati qui.

E la cosa più sorprendente è che molti dei prodotti sono di marca. Per darvi subito un esempio, io ho comprato il mio bagnoschiuma Axe, il dentifricio Colgate, il sapone per le mani Palmolive, i biscotti Oreo, il ketchup Heinz e una serie infinita di altre cose a £ 1 ciascuno, in uno di questi due negozi.

99p Southampton

 

Per darvi un’idea di cosa sto parlando, mentre scrivevo questo articolo ho controllato il prezzo del mio solito gel doccia nello store online di un supermercato italiano: € 3,49. Dato che oggi 99 pence da Poundland sono 1,16 €, spendo esattamente tre volte meno di quanto pagherei in Italia. E ci sono molti altri esempi del genere. Potete trovare il negozio più vicino a voi

2. Reduced Items

Se siete stati in un qualsiasi supermercato nel Regno Unito dopo le 6 di sera, avrete notato che ci sono alcuni prodotti che hanno un adesivo giallo con la scritta “reduced”.

Si tratta di prodotti che non verranno venduti il giorno dopo, perché scadono proprio in quella data, e la gente non compra qualcosa che scade il giorno stesso.

Quindi il supermercato preferisce venderli a molto meno, piuttosto che buttarli via.

Pertanto, se volete risparmiare, andate verso le 18  (forse un po’ prima o un po’ dopo, credo che dipenda dal supermercato) e potrete acquistare tutti i prodotti freschi come frutta in scatola, carne, pesce, ecc a quasi il 60% in meno.

E penso che sia ovvio, ma giusto per sicurezza: i prodotti sono in perfette condizioni.

3. Meal Deal!

Che in inglese significa “Menù in offerta.” In ogni supermercato troverete un’area dedicata alla vendita di alimenti per il pranzo: panini, bibite, sacchetti di patatine, ecc.

È molto comune trovare offerte in cui si può comprare un panino, un sacchetto di patatine e una soda per sole 3 sterline, mentre separatamente costerebbero quasi il doppio.

Tutto quello che dovete fare è cercare tra gli scaffali gli articoli che sono inclusi in questa offerta, per poi combinarli a piacere. Anche se non avete voglia del sacchetto di patatine, pagherete meno a prenderlo piuttosto che a lasciarlo lì.

4. Dove non dovete comprare

Tutto quel che non è uno dei maggiori supermercati (Sainsbury’s, Tesco, Waitrose, ecc.) sarà più caro. E con questo intendo i famosi “corner stores” aperti 24 ore su 24, le stazioni di servizio, eccetera, dove per quanto conveniente pagheremo comunque molto di più.

Pertanto, a meno che non si tratti di un’ “emergenza”, meglio evitarli.

5. Tessere fedeltà

Gli inglesi amano le carte fedeltà, e quasi ogni supermercato ha la sua. Ad esempio, una famosa è la Nectar Card di Sainsbury’s, dove per ogni acquisto si accumulano punti che si possono riscattare in futuro per avere  sconti.

Un altro esempio è che se avete la tessera di Waitrose, avrete un caffè gratuito ogni mattina.

Pertanto, se passate un paio di settimane nel Regno Unito, e sapete in quale supermercato andrete a fare la spesa, ritirate una carta fedeltà, tanto è gratuita e può tornare utile!

6. Scegliete il supermercato giusto

Supermercati economici:

  • LIDL
  • ASDA
  • Iceland
  • Morrisons
  • Aldi

Supermercati nella media

  • Sainsbury’s
  • Tesco
  • The Co-operative

Supermercati cari (ma di alta qualità)

  • Waitrose
  • Marks & Spencer

Quindi, come potete vedere, c’è speranza. Nel Regno Unito si può risparmiare 🙂

Summary
Review Date
Reviewed Item
Come Risparmiare Facendo la Spesa in Inghilterra
Author Rating
51star1star1star1star1star

Ti piace?

Forse ti interessa: