Imparare l’inglese: i migliori libri per studiare inglese

libri Imparare l`inglese

Al giorno d’oggi sapere l’inglese è imprescindibile.

Siamo stati abituati a pensare che per imparare l’inglese l’unica soluzione sia iscriversi a un corso in una delle tante (e spesso carissime) scuole o accademie, in cui il metodo di lavoro è sempre lo stesso: studiare le lezioni e fare gli esercizi di un libro a casa, per correggerli in classe la volta dopo.

L’efficacia di un corso d’inglese, in sostanza, dipende più da quanto lo studente studi la teoria per conto suo e faccia gli esercizi che da ciò che si fa in classe.

Imparare l’inglese, guida passo passo

A questo punto sono sicuro che ti starai chiedendo “ma allora non è meglio comprare direttamente un libro con le soluzioni?”

Ed è esattamente di questo che parla questo post: come imparare l’inglese per conto tuo. In modo da risparmiare tempo, denaro ed essere più motivati a studiare.

Questo articolo parla di:
  1. Perchè Non Studiare l’Inglese nelle Scuole o Accademie
  2. Come Imparare l’Inglese per Conto Tuo
  3. Studiare inglese: Da Dove Cominciare?
  4. Qual è il Tuo Livello d’Inglese?
  5. I Migliori Libri per Imparare l’Inglese
    • divisi per livelli
    • per preparare una certificazione Cambridge
    • per preparare l’esame TOEFL o IELTS

1. Perchè Non Studiare Inglese nelle Accademie

Partiamo da un’esperienza personale.

Sono una di quelle persone che ha sempre avuto difficoltà con l’inglese. Anche dedicandoci moltissimo tempo e fatica, non avevo mai ottenuto grandi risultati. È stato solo dopo aver provato moltissimi corsi diversi in accademie di ogni tipo, che mi sono reso conto che il problema non era il professore, che poteva essere bravo o meno, ma il metodo.

L’ultimo corso che ho frequentato era in una scuola di lingue (molto conosciuta a Roma) che si basava su un libro di testo pubblicato da loro stessi. Dovevo perdere mezz’ora per andare e mezz’ora per tornare ogni volta, per stare lì a correggere in classe gli esercizi di ogni unità. Così gli ho chiesto se potevo comprare il “teacher’s book“. Ho pensato che avendo le risposte agli esercizi avrei potuto correggerli comodamente in casa, lavorando secondo i miei ritmi e senza perdere due ore di viaggio coi mezzi pubblici alla settimana.

Sapete cosa mi ha risposto il responsabile dell’accademia? Sinceramente, quello che mi aspettavo: “Senti caro, se il libro delle soluzioni si diffonde in giro, noi rimaniamo senza lavoro. Noi non vogliamo che la gente ci paghi 50€ per un libro, vogliamo studenti che ci paghino 200€ tutti i mesi.

È stato lì che ho capito di non aver bisogno di un corso d’inglese, ma di un buon libro di testo munito di soluzioni.

Capisco che esistono persone che hanno bisogno di qualcuno che le controlli per “sentirsi obbligate” a studiare, esattamente come alcuni hanno bisogno di pagare un personal trainer per riuscire ad andare in palestra.

Quello che voglio dire perciò non è che i corsi d’inglese non sono un buon modo per imparare: semplicemente non sono l’unico metodo valido, né adatto a tutti.

All’epoca studiavo inglese per preparare l’esame del First Certificate. Ho cercato nella sezione di Amazon dedicata ai testi di lingua straniera i libri ufficiali del Cambridge (l’istituzione che rilascia le certificazioni) e ho comprato quelli comprensivi di soluzioni e CD.

imparare-ingleseMi sono preparato un piano di studio e ho cominciato a dedicare una o due ore al giorno a studiare e fare gli esercizi di quei libri. Inoltre, quando ero in autobus, leggevo libri in inglese.

Non stiamo parlando di nessun metodo magico per imparare l’inglese. Semplicemente studiavo la teoria (quando mi serviva mi aiutavo con schemi e riassunti) e quando mi sembrava di averla capita, facevo gli esercizi.

Grazie alla soluzioni in fondo al libro, potevo verificare di volta in volta se le mie risposte erano corrette o se avevo bisogno di rinforzare una delle unità.

Risultato? Dopo 3 mesi ho fatto l’esame è l’ho superato con un ottimo punteggio.

Da allora, con questo metodo ho superato l’esame di tutte le certificazioni di cui ho avuto bisogno. È per questo che, in questo blog, oltre a raccontare le mie avventure a Londra, ho deciso di condividere la mia esperienza e di dare alcuni consigli su come imparare l’inglese per conto proprio.

2. Come Imparare l’Inglese Per Conto Tuo

Come vedi, è perfettamente possibile imparare l’inglese per conto proprio, senza bisogno di scuole o professori. Io ci sono riuscito e, grazie a questo blog, mi rendo conto di come moltissime altre persone lo facciano ogni giorno.

Devi solo comprare i libri più adatti alla certificazione che stai preparando o, semplicemente, adeguati al tuo livello di inglese e preparare un piano di studio in cui stabilisci quando studiare durante la settimana, con che libro, ecc.

Per esempio, questo potrebbe essere l’orario di uno che sta preparando il First Certificate e che può dedicare allo studio un’ora al giorno: 

tabella-orario-imparare-inglese-conto-tuo

Non è possibile progettare un piano di studi universale valido per tutti, e questo, in realtà, è il lato migliore di questo metodo: sei TU a scegliere quanto studiare e per quanto tempo. Ovviamente, più ore dedicherai all’inglese ogni settimana e più rapidamente potrai presentarti all’esame.

Il modo migliorare di lavorare è completare un’unità del libro alla volta e correggere gli esercizi guardando le soluzioni. Puoi prepararti uno schema di ogni unità, in modo che tutto ti risulti più chiaro e, se ti accorgi di avere ancora delle incertezze, potrai sempre cancellare le risposte e fare un’altra volta gli esercizi, in modo da fare più pratica.

Questi libri ti potranno sembrare noiosi, ma in realtà sono molto divertenti e ben strutturati, pensati appositamente per studenti che vogliono lavorare in totale autonomia.

Formula per riuscire veramente a imparare l’inglese:  Libri Giusti + Impegno + Costanza = Successo Garantito!

3. Studiare inglese: Da dove cominciare?

Prima di tutto, è necessario avere un obiettivo ben chiaro. Vuoi semplicemente migliorare il tuo inglese o devi ottenere una certificazione?

a) Se vuoi solo migliorare il tuo livello d’inglese:

  1. Scopri qual è veramente il tuo livello con il test d’inglese che troverai in questo post
  2. Cerca i materiali di studio appositamente raccomandati per il tuo livello
  3. Progetta un piano di studi
  4. Analizza ogni settimana i risultati che ottieni. Stai riuscendo in ciò che ti eri ripromesso?

b) Se devi ottenere una certificazione del tuo livello d’inglese:

  1. Verifica, prima di tutto, che certificazione/i accetta l’istituzione che ti ha chiesto di dimostrare la tua conoscenza dell’inglese
  2. Scegli uno dei certificati accettati
  3. Assicurati di avere un livello d’inglese sufficiente per superare l’esame o per ottenere il punteggio che ti serve (verificalo con il test qui sotto)
  4. Cerca il materiale di studio consigliato per preparare quella certificazione
  5. Progetta un piano di studi
  6. Analizza ogni settimana i risultati che ottieni. Stai riuscendo in ciò che ti eri ripromesso?

Quale certificazione di inglese scegliere?

Sempre più istituzioni accettano molte certificazioni diverse come prova ufficiale di conoscenza della lingua inglese. Gli esami principali, ad ogni modo, sono:

1. Gli esami del Cambridge: ogni livello ha il suo esame, che devi superare per ottenere la certificazione (la sufficienza si ottiene col 60% di risposte esatte).

2. Gli esami “Generali”: non si viene “promossi o bocciati”, ma si ottiene la certificazione di un determinato livello a seconda del punteggio che si raggiunge. I più famosi sono il TOEFL e lo IELTS. L’unica differenza sostanziale tra i due esami è che il TOEFL si fa con il computer, mentre l’IELS con carta e penna.

4. Qual è il tuo livello d’inglese?

Prima di tutto, devi scoprire qual è il tuo livello d’inglese.

È molto importante sapere a che livello ti trovi, in modo da poter scegliere il materiale di studio più adatto fin dall’inizio e progettare un piano di studi realmente efficace, infatti:

  • Del materiale troppo complicato ti frusterà fino a farti abbandonare gli studi (oltre a non farti imparare granchè)
  • Se studi con del materiale troppo facile non solo non imparerai nulla, ma finirai per smettere di studiare per la noia

Questo test del livello di inglese è stato disegnato per permetterti di sapere con maggior esattezza possibile a che livello ti trovi.

Sebbene per determinare con una precisione del 100% il tuo livello sarebbero necessari molti esami e prove lunghe e complesse, questo test è comunque un ottimo mezzo per averne una stima approssimativa. E in  modo rapido, online e completamente gratuito.

Il test è composto da domande ufficiali del Cambridge e ti permette, in soli 2 minuti, di scoprire qual è il tuo livello, in modo che tu possa scegliere i libri più adatti alla tua situazione e al tuo obiettivo. Qui puoi vedere le corrispondenze tra certificati e livelli d’inglese.

Importante: Spegni la musica ed evita qualunque distrazione per ottenere un risultato ancor più preciso.

Fai adesso il test

5. I migliori libri per imparare l’inglese per conto tuo

Un po’ per esperienza diretta e un po’ per aver dedicato molto tempo ad aiutare gli italiani ad imparare l’inglese, ho una conoscenza molto precisa di quali sono i libri migliori per preparare ogni certificato o migliorare il proprio livello.

Penso che la presentazione dei libri per ciascun certificato o livello necessiti una grande quantità d’informazioni, e per questo ho creato un post apposito per ogni livello.

A) Voglio migliorare il mio livello d’inglese

Scopri i vari livelli

B) Voglio ottenere una certificazione ufficiale del mio livello d’inglese

Certificazioni Generali d'Inglese


Per qualsiasi dubbio riguardante l’apprendimento dell’inglese non esitare a farci domande nei commenti! Inoltre, se ti va, mi piacerebbe molto che raccontassi la tua esperienza 😉

Summary
Review Date
Reviewed Item
I Libri Migliori per Imparare l`Inglese Per Conto Tuo
Author Rating
51star1star1star1star1star

Ti piace?