Imparare l’Inglese Velocemente: Consigli E Strategie

Imparare l'inglese velocemente

Come imparare l’inglese velocemente?

Dopo il Secolo XX e con l’invenzione del computer, la globalizzazione ha smesso di essere un racconto di fantascienza e cresce in maniera esponenziale conquistando chiunque incontri nel proprio cammino.

È lecito pensare che la lingua delle economie più influenti a livello mondiale sia la favorita nel processo di globalizzazione, per quanto riguarda gli scambi commerciali, le relazioni diplomatiche fino a toccare i rapporti interumani. La prescelta non poteva che essere la lingua inglese, oggi più che mai necessaria per restare al passo con un mondo sempre più globalizzato.

Dobbiamo mettere in chiaro fin da subito che coloro che pensano di poter imparare un nuovo idioma in tempi brevi si sbagliano di grosso. Qualsiasi articolo, libro o programma che prometta insegnare un inglese fluente nel giro di tre mesi o meno, è un inganno bello e buono.

Saper parlare una lingua racchiude molto più che un ampio vocabolario e regole grammaticali; è legato alla comprensione della struttura del linguaggio ma ancor di più alla cultura cui è connessa. Per questo motivo non aspettarti di poter imparare un inglese fluente, o qualsiasi altra lingua, senza adottare determinati criteri e forme di pensare della società a cui appartiene.

 

Trucchi per imparare l’inglese velocemente

Tralasciando i falsi miti sulla scoperta di metodi infallibili su come imparare l’inglese velocemente nell’arco di soli tre mesi, si può comunque fare qualcosa per migliorare la qualità dello studio, ottimizzarlo e velocizzare il processo seguendo questi pratici consigli:

 

  • Pianificare una strategia

Imparare l’inglese velocemente non è un obbiettivo da prendere sottogamba, proprio per questo hai bisogno di un bel piano d’attacco. Purtroppo né fortuna né miracoli ti permetteranno di poter gestire una conversazione fluida dal giorno alla notte. Il percorso di apprendimento richiede strategia e preparazione.

Un’ottima maniera per iniziare è quella di ritagliare uno spazio nella tua agenda e pianificare le mete; è buono avere sott’occhio uno schema degli obbiettivi da raggiungere in un determinato lasso di tempo. Anche se non dovessi raggiungerli tutti, avere chiaro il tuo proposito in ogni tappa ti permetterà di avanzare in maniera costante.

Avendo tutti gli obbiettivi già prefissati potrai cercare le opzioni che ti aiutino a raggiungerli nel minor tempo possibile, ma occhio: sii sempre realista! Ogni cosa a suo tempo!

 

  • Apprendimento autonomo o programma di studi?

Studiare per conto tuo ha le sue note positive dato che potrai iniziare direttamente da ciò che più ti interessa, senza dover seguire determinati modelli di libri. Mi raccomando! Abbi costanza e cerca il materiale adeguato, preferibilmente qualcosa che ti aiuti ad utilizzare correttamente la grammatica e al contempo ti faccia praticare la pronuncia.

Se invece decidi di inscriverti ad un programma di studi in una qualsiasi scuola sappi che dovrai seguire determinate programmazioni ma allo stesso tempo potrai interagire con i tuoi compagni di corso, anche loro al tuo stesso livello di apprendimento. In seguito ti spiegheremo dettagliatamente tutte le opzioni di cui potrai usufruire.

 

  • I primi passi nel mondo della grammatica

Qualsiasi sia la tua scelta di apprendimento rapido, ricorda che ogni aspetto della lingua è di vitale importanza e la grammatica rappresenta un punto fondamentale. Questo non vuol dire che dovrai imparare le regole come fossi un linguista, però fai uno sforzo in più e prova realmente a capire la struttura dei principali tempi verbali (passato, presente e futuro in tutte le loro varianti).

Per ampliare il tuo vocabolario nel giro di pochi mesi, impara almeno 10 parole nuove ogni settimana! E attento: abbiamo detto imparare non memorizzare!

 

  • Ortografia e pronuncia

Sia l’ortografia sia la pronuncia sono aspetti che molto spesso vengono messi in secondo piano ma che, invece, sono fondamentali per poterti esprime come fossi un madrelingua: se gli dedicherai il giusto impegno le tue abilità linguistiche in inglese cresceranno in modo significativo. Utilizza dizionari e traduttori poiché provvisti di uno strumento in grado di verificare la pronuncia, con il vantaggio che tale pronuncia ha un accento neutro.

Parlare correttamente ti darà maggiore sicurezza all’ora di conversare con persone madrelingua e rimarrai sorpreso dall’espressione sui loro volti quando scopriranno che uno straniero sia in grado di scrivere e pronunciare con tale padronanza.

 

  • Obbligatorio leggere

Se sei tra quelle persone a cui i libri non vanno a genio sicuramente questa opzione non ti susciterà molto entusiasmo, tuttavia è tra le più efficienti. La concentrazione a cui la tua mente è sottoposta nel momento in cui leggi è di per sé un ottimo allenamento per il tuo cervello. La lettura è un’eccellente alleata nell’acquisizione di nuovi termini e ti aiuterà a strutturare discorsi più complessi.

Non è necessario leggere un’enciclopedia intera: con un libro di un centinaio di pagine, che sia adeguato al tuo livello d’inglese, imparerai molto più di quello che tu possa immaginare. L’importante è leggere con attenzione e aiutarti con un dizionario per quelle parole ancora a te sconosciute.

Stai alla larga da linguaggi poetici ed esageratamente formali, finirai per annoiarti e scoraggiarti dato che dovrai fare uno sforzo maggiore per interpretare le parole dell’autore.

 

  • Immergerti nella lingua

Chiunque voglia darti un consiglio su come imparare l’inglese velocemente è molto probabile che ti dica di guardare film, serie, programmi, show, ecc. in lingua originale; come dargli torto?!

Ascoltare conversazioni in inglese aumenterà il tuo livello di apprendimento in maniera esponenziale. In questo modo l’interazione con la lingua avverrà in tempo reale e saprai relazionare linguaggio e comportamento utilizzati nelle situazioni della vita quotidiana. Imparare con l’aiuto dei tuoi film e delle tue storie preferite ti darà un livello d’inglese fluente e aprirà ancor di più i tuoi orizzonti alla nuova cultura.

 

Opzioni per imparare l’inglese velocemente

Esistono sono due opzioni per poter imparare un inglese fluente, nonostante a loro volta inglobano varie alternative. Di seguito ti elencheremo le opzioni principali con tutti i loro vantaggi e svantaggi.

 

  • Studiare all’estero

Nonostante possa incutere un poco di terrore il dover lasciare casa, studiare all’estero è sicuramente la scelta più efficace se con noi portiamo sufficiente determinazione. Troverete scuole di inglese per tutti i gusti e livelli e la cosa migliore è che sarete costretti a mettervi alla prova giorno dopo giorno, dovendo interagire con i madrelingua.

L’unico svantaggio è che dovrai essere preparato economicamente ad un trasferimento all’estero che di per sé, senza un tuo sforzo, non garantisce che imparerai un inglese fluente. Armati di pazienza e soprattutto parti con una buona base linguistica per non passare brutti momenti durante il tuo soggiorno.

  • Restare a casa

Nonostante questa opzione richieda più tempo, la nota positiva è che il tuo portafoglio sarà più contento: potrai entrare in una scuola, studiare solo o un mix di entrambi. L’uso di applicazioni e materiale aggiuntivo ti aiuterà a completare il tuo piano di studi e ad imparare l’inglese velocemente.

 

Ricorda: Imparare l’inglese velocemente richiede sforzi maggiori

Non importano il numero di trucchi che imparerai, l’accademia alla quale ti iscriverai o quanti mesi andrai a vivere all’estero, se i tuoi sforzi saranno minimi avrai solo perso tempo e denaro.

Per concludere ricordiamo solamente che:

  1. Non si finisce mai di imparare una lingua; anche nella tua lingua madre ci sono parole ed espressioni che non conosci. Tieni presente che non potrai né imparare né dimenticare tutto. Nel caso in cui dimentichi qualcosa, non sentirti frustrato e soprattutto non darti colpe inutili: revisa i tuoi appunti e i tuoi libri, è tutta questione di esercizio!
  2. L’inglese è uno strumento pratico; è dimostrato che aumenta l’attività neurologica e apre la mente di coloro che ne hanno la padronanza.
  3. Oltre agli aspetti benefici che ha per la nostra mente, sappiamo tutti che al giorno d’oggi imparare l’inglese non è una scelta bensì una necessità.
  4. L’inglese rappresenta un ottimo investimento e qualsiasi sforzo richiesto ne vale la pena.
  5. La parte più emozionante e che rispecchia a pieno la tua massima immersione nell’apprendimento è che d’improvviso ti ritroverai a pensare in inglese. Potrà sembrarti strano all’inizio e anche un po’ scomodo ma rappresenta una parte integrante del processo.
  6. Ultimo ma non meno importante è ricordare che “nessuno nasce imparato”. Armati di pazienza e di voglia d’imparare e vedrai che, giorno dopo giorno, il tuo impegno e i tuoi sacrifici verranno ricompensati.

Ti piace?