Patente Italiana in Inghilterra: Tutto ciò che c’è da Sapere

Vieni per trascorrere le vacanze o per un periodo più lungo e vuoi usufruire della tua patente italiana in Inghilterra perché l’auto è il mezzo di trasporto più comodo per te.

Sicuramente qualche volta ti sarai fatto delle domande su come si guida in Inghilterra… e si, puoi guidare in Inghilterra con la tua patente italiana ma solo per tre anni. In generale, si può legalmente guidare in Inghilterra con una patente rilasciata dal Regno Unito stesso, o da qualsiasi altro paese dell’unione Europea, ma il limite anche per quest’ultima è di tre anni.

Inoltre, proprio come in Italia, per poter guidare in Inghilterra e’ necessario essere in possesso di un’assicurazione valida, l’auto deve avere passato la revisione (MOT certificate), e nel caso in cui il veicolo sia registrato in Inghilterra (cosa che dubito), bisogna pagarne le tasse.

In questo post vi spiegheremo come si guida in Inghilterra e a Londra, vi daremo dei consigli utili su come si guida a sinistra ed infine vi illustreremo gli step per ottenere la patente nel Regno unito, o altrimenti, come convalidare la tua.

Come Guidare in Inghilterra con Successo

Tutte le Informazioni che Devi Avere

Per poter guidare in Inghilterra e nel Regno Unito, devi adempiere certi requisiti legali:

Patente italiana 1. La tua patente deve essere valida ed essere stata emessa da un paese dell’Unione Europea. Non deve inoltre avere alcuna restrizione per poter guidare in Inghilterra.

2. Se provieni da un paese extra UE, devi metterti in contatto con l’Ambasciata Britannica del tuo paese per sapere se la patente è valida o dev’essere convalidata per poter essere utilizzata in Inghilterra.

3. Nel caso in cui tu voglia noleggiare un auto nel Regno Unito, l’eta minima è di 21 anni, Fino ai 25 si paga una sovrattassa per essere un guidatore considerato inesperto. 

4. Se stai vivendo li, il tuo veicolo deve essere correttamente assicurato per poter guidare in Inghilterra. Presso l’ Agenzia dei guidatori e dell’immatricolazione dei veicoli, troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

5. Dovrai essere in possesso del codice di circolazione con tutte le normative della strada e dei segnali di circolazione per poter guidare in Inghilterra.

Caratteristiche

E’ importante che tu sia a conoscenza delle regole basiche della circolazione se vuoi guidare con la tua patente italiana in Inghilterra. In generale, sono le stesse che vigono in Italia, però ci sono delle differenze che devi conoscere:

1. Si guida a sinistra. Sicuramente lo sai già, ma non è mai di troppo ripeterlo. Dovrai farci l’abitudine, dato che all’inizio ti verrà automatico correre a destra. Se ti concentri bene e segui le macchine che ti stanno vicino, non avrai nessun problema per quanto riguarda la guida a sinistra!

Un’altra cosa che devi tenere a mente se guidi in Inghilterra, è che nelle rotonde le macchine escono a sinistra. Per lo stesso principio, quando dovrai imboccare una strada che si trova alla tua destra, ricordati di imboccare la strada dal lato giusto!

2. Si supera sempre sulla destra. 

3. Dovrai stare attento a qualsiasi indicazione, per poter sapere chi ha la priorità’.

4. Tra le 11:30 pm e le 7am, non si può suonare il clacson nelle zone residenziali. Se lo fai, ti danno una multa.  

Legislazione

L’età minima per guidare in Inghilterra un’auto normale, è di 17 anni; se l’auto è molto grande 18 e per camion ed autobus, 21.

Come abbiamo già detto, se sei un turista e hai bisogno di noleggiare un’auto in Inghilterra, l’eta minima per guidare è di 21 anni. Fino ai 25, pagherai una sovrattassa per il fatto di essere molto giovane.

Come in Italia, mentre guidi è vietato l’utilizzo del cellulare ed è obbligatorio mettersi la cintura di sicurezza in tutti i sedili.

Portare la Macchina nel Regno Unito

Se decidi di guidare in Inghilterra la tua propria auto, devi ricordarti di portare via il passaporto o una carta d’identità, la documentazione del veicolo ed una patente di guida valida. Hai bisogno inoltre di una constatazione amichevole in formato europeo, di di essere in possesso di una copertura per incidenti ed avarie e di avere un’assicurazione.

Attrezzatura

Nell’auto dovrai avere il triangolo, il giubbotto catarifrangente, il kit di pronto soccorso, un estintore e alcune lampadine per eventuali sostituzioni.

Velocità

Per quanto riguarda la velocità per poter guidare in Inghilterra, i limiti variano a seconda della velocità del veicolo, Attenzione perché qui tutto è calcolato in miglia (una miglia=1,6 Km).

limiti di velocità Inghilterra

  • Autostrade 70 miglia all’ora. Equivale a 112 Km/h.
  • Strade a doppia corsia, anche qui 70 miglia all’ora.
  • Strade urbane 60 miglia all’ora. Equivale a 95 km/h.
  • Zone urbane 30 o 40 miglia all’ora, Equivale a 48 o 64 km/h.

Affinché possiate capire meglio le immagini, le motorways sono strade molto larghe, con varie corsie per entrambe le percorrenze, come le autostrade e le superstrade.

Le Dual carriageways sono strade con due o più corsie, separate da uno spartitraffico.

Le Single carriageways sono strade con una o più corsie per percorrenza, che però non sono nettamente separate l’una dall’altra, e le Single track roads sono strade ad unica percorrenza. Le aree built-up  áreas sono zone residenziali.

Ci sono vari tipi di multe, a seconda di quanto superi il limite, anche se all’inizio arriverà a casa un avviso verbale o possono farti fare un corso inerente alla sensibilizzazione della velocità, che dovrai pagare.

La Fixed Penalty Notice viene accompagnata da una multa di £100. Se superi il limite di molto, devi andare a giudizio e la multa può arrivare ad essere anche di £1000. Entra in gioco anche il possibile ritiro della patente. Se l’eccesso di velocità è avvenuto in autostrada, la multa potrà arrivare alle £2500.

Autostrade

Cartelli stradali InghilterraIn Inghilterra ci sono autostrade a pagamento e non. Bisogna inoltre pagare una tassa per avere accesso al centro di Londra durante i giorni lavorativi e in alcuni ponti.

Se non sei molto abituato a guidare a sinistra, le autostrade saranno più facili per te, dato che la rete autostradale inglese è molto buona e possiede tratti molto lunghi e dritti, con tre o addirittura quattro corsie per senso di marcia.

Il traffico, quello si, è più intenso.

Controlli della Velocità

I tanto temuti controlli della velocità… Non ti liberi di loro neanche in Inghilterra. In autostrada li troverai molto spesso. In quasi tutte le località che attraverserai, vedrai i radar senza mola difficoltà, dato che sono segnalati tramite cartelli gialli luminosi.

Parcometro e Parcheggio

Nelle grandi città tutto è regolato molto bene quindi bisogna per forza parcheggiare nei parcheggi. Nei paesi o nelle zone più residenziali, troverai di tutto. Tieni in considerazione che qualche parcheggio a pagamento richiede le tre ultime cifre della tua targa. Una volta inserite, potrai lasciare l’auto per un periodo di tempo che dipende dal prezzo che siamo disposti a pagare.

Ti consigliamo di parcheggiare molto vicino al marciapiede, dato che sono strade molto strette.

Nei parcheggi del supermercato non potrai rimanere per più di due o tre ore, quindi non utilizzarlo come un parcheggio per l’intera giornata, perché potrebbero farti una multa.

Ci sono molte zone dove si parcheggia con un parcometro, le cosiddette Pay and Display. Come anche per i nostri parcheggi a tratteggio azzurro, dovrai esibire il ticket della macchinetta sul cruscotto. Le tariffe dipendono dalla zona, e a mano a mano che inserisci le monetine, ti appariranno i minuti di cui potrai usufruire.

 

Guidare in Inghilterra

Guidare in Inghilterra: Come Guidare in Centro a Londra

Guidare in centro a Londra può risultare stressante. Ci sono moltissime auto e anche persone, perciò se non ne hai veramente bisogno, è meglio evitarlo.

E questo non è tutto.  Per guidare in centro, dovrai pagare per poter circolare. Si tratta della London Congestion Charge.

Se attraversi il centro di Londra dalle 07:00 alle 18:00, dal lunedì al venerdì, devi pagare una tassa di “congestione”, come la chiamano loro. L’unica cosa che devi fare è entrare nella pagina web, mettere il numero della targa e pagare le £10 con le quali puoi circolare tutto il giorno. C’è un sistema di videocamere lungo tutta la strada di quella zona, e se vedono che una targa non ha pagato… multa di £50!

E non importa se la tua auto non è britannica: il sistema riconosce tutti i tipi di targhe europee, e se la tua auto è italiana, la multa ti arriverà direttamente a casa tua in Italia… Conclusione: è meglio prendere la metro.

Mappa centro a pagamento

Patente nel Regno Unito

A seconda del tempo che sta facendo nel Regno Unito, del tuo paese di origine e del luogo dove ti sei fatto la patente, potrai usare la tua o la dovrai cambiarla per poter guidare in Inghilterra.

Nel caso in cui tu sia in viaggio o ti sia fatto la patente in un paese dell’Unione Europea o dello Spazio Economico Europeo, potrai guidare con la tua patente senza nessun problema. Se te la sei fatta in qualsiasi altro paese, puoi guidare con la tua patente fino ad una durata di 12 mesi.

Nel caso in cui tu sia residente nel Regno Unito, hai due alternative:

1. Farti la patente in un paese della UE o della SEE: Se hai meno di 67 anni nel momento in cui diventi residente li, puoi guidare con la tua patente europea fino ai 70 anni. Se ne hai più di 67, puoi guidare i 3 anni seguenti, sempre senza doverla sostituire.

Nel caso in cui tu debba cambiare la patente con la versione britannica, devi seguire i seguenti step:

  • Entrare nella pagina web del Governo Britannico e rispondere alle domande riguardo la tua situazione attuale.
  • Richiedere il modulo Order form D1, che ti arriverà a casa tramite la posta.
  • Riempi il modulo o aggiungi la carta d’identità, la tua patente di guida italiana e una foto tessera. I documenti devono essere originali.
  • Andare ad un Post Office e pagare la tassa di passaggio di £43 affinché te la mandino alla DVLA. In tre settimane riceverai la nuova patente.Richiedere la patente in Inghilterra. Età

 

2. Ottenerlo in qualsiasi altro paese: Puoi guidare con la tua patente per 12 mesi a partire dal momento in cui diventi residente. Quando saranno passati questi 12 mesi, dovrai richiedere una patente provvisoria e superare gli esami teorici e pratici. Questo segue lo stesso processo che dovresti fare se dovessi richiedere la patente in UK.

Ottenere la Patente nel Regno Unito

Nel Regno Unito, troverai due tipi patenti. La patente provvisoria, che ti permette di fare delle guide per esercitarti. Una volta ottenuta, potrai poi fare l’esame per ottenere la patente definitiva.

Per ottenere la prima patente provvisoria, devi rispettare i seguenti requisiti, oltre a risiedere nel Regno Unito:

  • Avere almeno 15 anni e 9 mesi.
  • Essere capaci di leggere una targa da 20 metri (con gli occhiali, nel caso li indossassi).
  • Fornire un documento d’identità.
  • Fornire gli indirizzi presso i quali hai vissuto gli ultimi 3 anni.
  • Pagare £34
  • Essere in possesso del National Insurance Number

Se dovessi farne richiesta online, lo riceverai in una settimana. Puoi anche fare richiesta tramite posta. Dovrai aggiungere il documento D1 accompagnato da un documento d’identità e una foto a colori. Per posta è più caro, £43, e ci mette circa 3 settimane ad arrivare.

Dovrai inviarlo a:

  • DVLA, Swansea, SA99 1AD – Se tutti i tuoi documenti sono dell’ UK
  • DVLA, Swansea, SA99 1AF – Se qualcuno dei documenti viene dall’estero.

Una volta ricevuta e fatto le tue ore di guida, potrai fare l’esame teorico e pratico per ottenere la tua prima patente completa, che è gratis a meno che non cambi la foto della versione provvisoria. In questo caso bisogna pagare £17.

Esame teorico 

Costa £23 e devi prenotare per poterlo fare. E’ costituito da una serie di domande a risposta multipla e una prova di percezione del pericolo. Potrai esercitarti nella pagina web del governo inglese. Li troverai ance le indicazioni sul materiale da usare per studiare.

Esame pratico

Se superi l’esame teorico, devi poi sostenere l’esame pratico, che costa £62. Anche quest’ultimo è da prenotare. Se lo volessi fare nel fine settimana, alla sera o durante i giorni festivi, sono £75.

La norma è effettuare l’esame con l’auto del tuo istruttore. Se vuoi farlo con la tua, devi essere in possesso dell’assicurazione adeguata ed aver pagato la tassa di circolazione o Road Tax.

Una volta approvato l’esame pratico, potrai richiedere la patente completa,che ti inviano in una decina di giorni.

Altri costi

Rinnovare la patente costa £14 fino ai 70 anni. A partire da quell’età, è gratuito. Se devi sostituirla perché si è rovinata, l’hai persa o te l’ hanno rubata, devi pagare £20. Se cambi alcuni dati, lo puoi fare senza costi aggiuntivi o dovrai pagare £14, a seconda di ciò che devi modificare. In internet è sempre più economico.

Come Guidare in Inghilterra a Sinistra

Bene, dato che sei disposto a guidare in Inghilterra nella corsia di sinistra, dovrai tenere in considerazione:

Le rotonde

Si tratta sicuramente di una delle cose più difficili da fare, quando si tratta di guidare in Inghilterra. Nel Regno Unito, la precedenza viene data alle auto che entrano a destra mentre, in uscita, devi dare precedenza al lato sinistro.

Le intersezioni

Non è poi così diverso dall’Italia. Tieni in considerazione che se vuoi girare a destra, devi mantenerti nella corsia più esterna verso destra, e se vai a sinistra, in quella più esterna a sinistra.

T Junction

Fondamentalmente, si tratta del caso in cui la strada abbia una forma a T. Se corri lungo la parte larga della T, potrai girare sia a sinistra che a destra. Di solito hanno solo una corsia per senso di marcia, per girare verso uno dei due lati.

Può risultare difficile pensare in che corsia devi immetterti se è la prima volta, dato che siamo abituati a farlo al contrario.

Corsia dell’ autobus

Si trova nella parte più sinistra della strada ed è di colore rosso. Tra le 6 della mattina e le 16:30 circa, non vi si può circolare. Ci sono le telecamere attive e potrebbero darti una multa.

Consigli per Guidare in Inghilterra

Vi elencheremo qualche consiglio affinché possiate guidare in Inghilterra più tranquillamente:

1. Famigliarizzare con la macchina: Se stai guidando una macchina inglese per la prima volta, può essere complicato, quindi non buttarti già in strada! Innanzitutto studia l’auto e i comandi.

2.  Se ne hai l’opportunità, guida un po’ lungo strade perse o in zone poco transitate, per prenderci la mano.

3. Se sei appena atterrato, affitta l’auto in aeroporto, dato che il traffico è minore.

4. Rimani concentrato per non uscire dalla corsia di sinistra.

5. Presta attenzione alle strade che si immettono e alle rotonde.

6. Ragiona in miglia: che non succeda che corri alla metà della velocità perché credi che si tratti dei km all’ora. 

Spero che questo post su come si guida in Inghilterra vi sia utile se guiderai in qualche zona del paese con un mezzo di trasporto privato, come lo è l’auto. Se hai qualche dubbio o ci vuoi raccontare la tua sulla tua esperienza di guida in Inghilterra, puoi farlo nei commenti 🙂

Summary
Review Date
Reviewed Item
Tutto quel che Serve Sapere per Guidare in Inghilterra
Author Rating
51star1star1star1star1star