Tutto quel che riguarda le Farmacie e i Medicinali in Inghilterra

Il sistema delle farmacie in Inghilterra è molto simile a quello italiano che tutti conosciamo, ma può capitare di dover andare in farmacia a comprare qualche medicinale, e di rimanere sorpresi di fronte ad alcune cose che è certamente utile sapere prima.
Ad essere sinceri, alcune di queste sembrano ottime idee anche per le farmacie italiane
Cosa ne pensi? Lascia un commento alla fine del post!

1. A proposito delle Farmacie in Inghilterra

Qui i pesci grossi hanno mangiato quelli piccoli già da molto tempo, infatti vedrete che le farmacie del Regno Unito spesso non sono imprese individuali come in Italia, ma per la maggior parte appartengono a grandi catene farmaceutiche che si dividono il mercato. La più grande di tutte è Boots”, che ha più di 2.500 farmacie in tutta l’Inghilterra.

2. I farmaci si comprano al supermercato

, avete sentito bene. A meno che non abbiate bisogno di un antibiotico, è possibile acquistare il farmaco generico al supermercato vicino casa…anzi, vedrete che hanno una sezione solo per i prodotti farmaceutici. Dal paracetamolo alla pomata per il mal di schiena, hanno davvero di tutto!

3. Attenzione alle dosi!

Prendete del paracetamolo e non sentite nessun effetto…tranquilli,  è normale, visto che i farmaci venduti in Inghilterra contengono meno principio attivo rispetto a quelli che si trovano in Italia. Di certo, per noi è normale che in farmacia ti diano 600 mg di ibuprofene, no? Beh, non qui, dato che si vende in dosi da 200mg, quindi bisogna prendere 3 pillole per sentire lo stesso effetto.

Sia chiaro che quando lo dico a chi ci è già passato una volta, a freddo riconoscono tutti di non aver notato questa cosa. A volte, è molto più efficace l’effetto placebo di sapere che si sta prendendo qualcosa per guarire, più che l’effetto del principio attivo vero e proprio.

4. Qui nulla è sprecato

Ora, con la crisi in Italia le cose si fanno sempre più dure. Per cui, alcune regioni hanno un copayment sulle prescrizioni E diciamocelo: abbiamo sprecato un sacco di farmaci.

Questo non accade nel Regno Unito, visto che dei medicinali prescritti te ne danno solo la quantità esattamente indicata sulla prescrizione. Per cui, non tentate di chiedere più di quel che c’è scritto sulla prescrizione, perché non ve lo daranno. Sono 23 pillole? Beh, otterrete esattamente 23 pillole. Né più né meno.

Per ottenere la prescrizione di un farmaco è necessario avere un medico di base: trovate tutto spiegato in questo post sul Medico di Medicina Generale (GP) in Inghilterra.

5. Non ci sono medicine care o a buon mercato

Qui in Inghilterra, tutti i farmaci da prescrizione hanno lo stesso prezzo. Questo significa che si paga per la prescrizione in sé, non per il farmaco che vi è indicato. Non importa se sono solo due pillole, oppure trattamenti costosi. Si paga sempre 7,85 £ (prezzo del 2015). Si può pensare che sia ingiusto, ma la realtà è che a volte per alcuni è vantaggioso, per altri meno.

6. Dite addio alle farmacie notturne

Qui non ci sono turni di notte, l’orario delle farmacie è in genere dalle 9:00 alle 18:00. Dopodiché, non aspettatevi di trovare qualcosa di aperto. Anche se ci sono pochissime eccezioni (solo 7),  conosciute come le farmacie a tarda notte” o “le farmacie Midnight” che sono le sole farmacie in Inghilterra ad essere aperte fino a mezzanotte. Ed è curioso che in tutta Londra ci sia una sola farmacia aperta 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno.

Lista delle Farmacie Notturne a Londra


Cosa ne pensi delle farmacie e dei medicinali britannici? Queste misure sarebbero applicabili in Italia? Se hai domande non esitare a pubblicare un commento! 🙂

Summary
Review Date
Reviewed Item
Farmacie e Medicinali in Inghilterra
Author Rating
51star1star1star1star1star