Quanto Costa Vivere in Inghilterra?

quanto costa vivere in inghilterra

Le domande che tutti noi ci poniamo prima di andare a vivere in Inghilterra riguardano i soldi che abbiamo messo da parte e se ci basteranno per la nostra nuova vita. Conviene essere previdenti, soprattutto in materia finanziaria, in modo da evitare sorprese dell’ultimo minuto a causa dei costi che ci troveremo ad affrontare.

La componente economica è qualcosa che preoccupa molto quando si va a vivere in Inghilterra, anche perché bisogna tener conto del cambio di moneta. A causa del cambio infatti, c’è il rischio di fare confusione e di non rendersi realmente conto di quanto si spende, il che può incidere negativamente sui nostri risparmi.

In quest’articolo vi spiegheremo quanto costa vivere in Inghilterra e quali sono i costi mensili minimi a cui andrete incontro.

 

 

 Roma 804.3 79.4 2473 Vieni a vivere in UK? Sei nel posto giusto. Dai un’occhiata a tutte le categorie e articoli con tutte le informazioni necessarie per cominciare a vivere nel Regno Unito.

 

Quanto Costa Vivere in Inghilterra?

Come potete immaginare, il costo mensile della vita a Londra o in qualsiasi altra città del Regno Unito, dipende da molti fattori ed è soggettivo, ma eccovi alcune delle spese pressoché obbligatorie, in modo da farvi approssimativamente un’idea del budget di partenza necessario.

Per prima cosa chiediamoci di quanti soldi avremo bisogno come salvagente, il che dipenderà da se si ha già trovato il lavoro dall’Italia o, in caso contrario, dal nostro livello di inglese, che a sua volta sarà decisivo per sapere quanto tempo ci vorrà per trovare un lavoro.

 

Quello che consigliamo sempre è vedere quanto costa un volo di ritorno dalla città del Regno Unito che si è scelta alla città italiana in cui si vive, prenotato con una settimana di anticipo. Immaginate che costi £ 60, beh, allora tale somma deve essere intoccabile, e deve essere sempre presente sul conto corrente.

Volendo, si può tenere da parte su un conto di cui non si possieda la carta magnetica in modo da salvaguardarli senza rischiare di spenderli, o tenerli in contanti in una tasca ben nascosta della valigia. In questo modo possiamo assicurarci di avere sempre i soldi per poter tornare a casa.

D’altra parte, anche se è piuttosto difficile che passi più di un mese prima di trovare un lavoro, dobbiamo calcolare di poter pagare almeno un mese di spese con nostri risparmi, e avere quindi la possibilità di pagare una rata dell’affitto e cercare lavoro in tranquillità.

Cioè, ipotizziamo di dover vivere in Inghilterra per un mese intero senza alcun tipo di entrata  così saremo liberi di non fare le cose di fretta. Le prime sono le spese più importanti da affrontare.

Negli ultimi tempi si è delineata una nuova modalità di immigrazione che definirei “avventurosa” e che consiste nell’arrivare con lo stretto indispensabile per sopravvivere circa 10 giorni. Se non si trova nulla si ritorna in Italia. Si tratta di un’opzione molto più rischiosa, ma ci sono giovani che non sono disposti a consumare i propri risparmi alla ricerca di un lavoro per più di 10 giorni. In questo caso le spese sono davvero minime.

Avere solo 10 giorni di tempo a disposizione per trovare lavoro può essere uno stimolo in più e dà più carica che sapere di avere un mese intero davanti. In questo modo anche le spese a cui si deve far fronte possono essere coperte più rapidamente e si riesce a tornare subito in pari con il costo della vita nella città.

In ogni caso, come detto più volte, la cosa più comune è trovare lavoro nei primi 10 giorni, soprattutto se si cerca lavoro a Londra .Dipende da molti fattori, ma conosco davvero pochissime persone che ci hanno impiegato più tempo.

 

Spese Minime per Vivere in Inghilterra un Mese

Vivere a Londra

Londra è una città costosa agli occhi di un cittadino italiano, ma va tenuto in conto che anche gli stipendi in Inghilterra sono molto più alti. Conducendo lo stesso stile di vita, potrete risparmiare allo stesso modo in entrambi i paesi, ancor più nel Regno Unito a causa di tasse più basse. E’ sicuramente un buon paese per tenere sotto controllo le spese.

Di seguito l’elenco delle spese di cui dovrete tenere conto nel vostro preventivo mensile a Londra:

  • Stanza in un appartamento condiviso: £420
  • Bollette (energia elettrica, acqua, gas, internet, etc.): £50
  • Trasporti: £120
  • Cibo: £140
  • Cellulare con 4G: £10
 TOTALE = £740 

Vivere a Bristol o  vivere a Manchester?

C’è differenza tra vivere a Londra e vivere in altre città del Regno Unito, come Bristol, Liverpool, Manchester? Le differenze di prezzo sono sostanziali principalmente per quanto riguarda il trasporto e gli affitti.

Si guadagna di più in un bar di Londra che in un bar di Sheffield, è vero, ma conviene sempre vivere in una città piccola, soprattutto in termini di trasporti, sebbene, come tutte le cose, vi sono pro e contro.

Di seguito l’elenco delle spese da prendere in considerazione per impostare il vostro preventivo mensile a Sheffield:

  • Stanza in un appartamento condiviso: £275
  • Bollette (energia elettrica, acqua, gas, internet, etc.): £50
  • Trasporto: £70
  • Cibo: £130
  • Cellulare con 4G: £10
 TOTALE = £535 

Vivere in Inghilterra: le Spese nel Dettaglio

Queste spese dipendono da diversi fattori e nel vostro caso possono essere decisamente più alte o basse. Comunque sia, eccole nel dettaglio:

1.   Costi per l’affitto

vivere a Bristol

In merito alle spese per l’alloggio, una stanza in un appartamento condiviso viene a costare poco meno di £100 a settimana in città piccole e un po’ di più in città come Londra, ma come potete immaginare questo dipenderà dal quartiere, dal tipo di casa, ecc.

A Londra, più ci si allontana dalla zona 1 più basso sarà l’affitto, quindi vi consiglio sempre di vivere nella zona 2 o 3. Sarete perfettamente collegati con il centro (non più di 20 minuti) e risparmierete abbastanza per quanto riguarda le spese d’affitto.

Altre città britanniche, essendo piccole non presentano questo problema, anche se è vero che avere una casa in centro non è la stessa cosa che averla in un sobborgo o più distante.

Ricordatevi che per calcolare il prezzo dell’affitto mensile non bisogna moltiplicare il prezzo settimanale per 4 ma per 52 e poi dividerlo per 12. Un affitto £ 100 a settimana equivale a £ 433 al mese.

2. Spese associate all’alloggio

Spese come corrente elettrica, gas e acqua dipenderanno da quante persone condividono l’appartamento. A volte questi costi sono inclusi nel canone di affitto: in questo caso tutto diventa molto più semplice.

Poi ci sono molti casi in cui tutti i coinquilini decidono di non pagare il canone televisivo o la connessione wifi solo perché passano pochissimo tempo in casa e le ritengono spese inutili. E ad oggi il piano telefonico di Giffgaff ha un 3G che è più che sufficiente.

Per quanto riguarda la Council Tax, equivalente dell’ICI italiana, è di circa £ 120 al mese, per cui in un appartamento con 4 inquilini verrebbe sui £ 30 ciascuno. Bisogna imparare a conoscere le tasse del paese.

3. Trasporti

E ‘una delle spese dove più si fa sentire la differenza tra una città e l’altra. Per esempio, un abbonamento mensile completo per le zone 1-2 di Londra è pari a 123,30 £ e solo autobus ammonta a 80,70£, mentre in città come Bristol completo costa circa 60£.

Il dilemma è sempre lo stesso: vivere più lontano dal centro costa meno  in affitto ma ha costi di trasporto maggiori, quindi è meglio fare i conti e vedere ciò che conviene. Ecco alcuni trucchi utili:

  • A Londra l’autobus è decisamente più economico rispetto alla metropolitana, e il servizio è eccellente (ci sono molte linee e i bus sono frequenti). Controllate le linee che passano nel vostro quartiere e che potrebbero portarvi a lavoro.
  • Un’idea potrebbe essere quella di affittare una camera in zona 2, vicino al confine con la zona 1, e raggiungere a piedi la prima area metropolitana 1. Si tratta di una salutare passeggiata di 10 minuti che ci fa risparmiare anche abbastanza soldi.
  • Avete provato ad andare in bicicletta? Nel Regno Unito l’abitudine di andare a lavoro in bicicletta è molto diffusa ed è normale vedere centinaia di ciclisti al mattino recarsi in ufficio. È possibile acquistare una bici di seconda mano per circa £ 100 e fare così anche un po’ di esercizio.
  • Mettete un annuncio nel vostro quartiere e chiedete se qualcuno fa il vostro stesso percorso, potete condividere l’auto e allo stesso tempo praticare l’inglese!

4. Quanto costa mangiare

Il cibo è una delle spese più personali e quindi più difficile da calcolare. È necessario tenere a mente che qui il pranzo consiste in una “pausa” per mangiare un panino e bere un succo di frutta, mentre la cena è più abbondante. Lasciando da parte i capricci ed acquistando prodotti nella media, il budget alimentare può ammontare a circa £ 150 al mese.

Non dimenticate che è possibile fare uso di offerte lanciate nei supermercati e acquistare in supermercati lowcost come Poundland.

5. Telefono cellulare

Oggi è impossibile vivere senza cellulare e senza accesso a Internet, ma per fortuna nel Regno Unito i prezzi sono molto più bassi che in Italia. Così per £10 al mese potrete chiamare tutti  avostro piacimento e utilizzare Internet con Giffgaff, il più economico di tutti gli operatori. (come ottenere la carta SIM completamente gratuita e con 5 sterline di regalo qui)

Conclusione

Vivere nel Regno Unito è sicuramente un’esperienza che vale la pena fare, ma dobbiamo prima pianificare tutti i dettagli della nostra nuova vita, in particolare economici, per evitare sorprese dell’ultimo minuto.

Ricordate che il salario minimo nel Regno Unito è quasi £1.000 al mese in modo da fare i conti!

Attraverso i dati di un sondaggio che abbiamo fatto a metà del 2017 a più di 2.000 italiani residenti nel Regno Unito, abbiamo visto che la stragrande maggioranza di loro risparmia più a vivere in Inghilterra che in Italia, un dato da tenere a mente!


Spero che questo post sui costi della vita in Inghilterra ti sia stato utile 🙂

Summary
Review Date
Author Rating
51star1star1star1star1star