Le linee di Autobus “Routemaster” a Londra

bus routemaster londra

Sicuramente la maggior parte di voi non saprà che cosa è che il Routemaster. Facile e semplice: i Routemaster sono i famosi autobus rossi a due piani.

È da qualche tempo che questi autobus, realizzati nel 1954, hanno smesso di circolare per le strade della capitale e sono stati sostituiti da altri più confortevoli. Gli ultimi smisero di esplorare Londra nel 2005.

Tuttavia, alcuni esemplari storici continuano a circolare e vi si può fare una bella passeggiata per la città: la linea 9H e la 15H. L’ “H” sta per Heritage che vuol dire patrimonio. Sono il patrimonio storico del trasporto pubblico britannico.

Il 9H fa lo stesso percorso del 9 anche se leggermente accorciato. Il 9H collega Olympia e Trafalgar Square, in pratica tutto il centro di Londra. Si ferma a Warwick Gardens, Kensington High Street, Royal Albert Hall, Hyde Park Corner e Piccadilly Circus.

Naturalmente è possibile prendere un autobus convenzionale, ma è molto più interessante per cogliere questo pezzo di storia e per sentirsi parte di qualcosa di più grande, di qualcosa di storico (perdonate il gioco di parole!)

Per questo percorso circolano ancora circa 10 Routemasters con una corsa ogni 20 minuti. La prima inizia alle 09:30 e l’ultima è alle 19:00, in modo da non partire troppo tardi. Sono in funzione dal lunedi alla domenica.

Il 15H funziona allo stesso modo del 9H: percorre parte della linea consueta del 15. Questa linea collega Trafalgar Square a Tower Hill e si ferma a Strand, Aldwych, Fleet Street, Cannon Street e Monument.

Così come la sua linea gemella, anche il 15 ha 10 Routemasters in transito, in questo caso ogni 15 minuti. I tempi sono gli stessi, dalle 9:30 alle 19:00.

Considerazioni da fare: non sono considerati bus turistici, ma linee normali. Ciò significa che il prezzo del biglietto è lo stesso di quello di un biglietto classico e si può usare sia la Oyster Card sia la Travelcard. Basta aspettare alla fermata che ne passi uno.

Dovete anche sapere, se siete amanti del vintage originale, che i motori che usano non sono più quelli di una volta ma sono stati sostituiti con dei motori più efficienti e meno inquinanti, in modo da osservare le normative sulle emissioni.

Inoltre, l’atto di saltarci sopra mentre stiamo per perderlo, cosa che abbiamo visto fare in moltissimi film, non sarà possibile! Nella parte posteriore vi è sempre un controllore per evitare che qualcuno caschi dal retro.

Come curiosità, va notato che questi autobus sono stati progettati per puro pragmatismo inglese. Perché pagare due autisti se possiamo fare un autobus più grande che abbia la capienza di due? E ancora una curiosità: il rosso così caratteristico è lo stesso colore rappresentativo della Gran Bretagna. Idranti, cassette postali e cabine telefoniche utilizzano la stessa chiave.

Oggi, con l’intento di recuperare un po’ di storia, si è prodotta una nuova generazione di Routemasters che sono in circolazione dal 2012, ma hanno poco a che fare con i classici. I nuovi autobus sono due volte più grandi, niente di più.

I Routemasters originali sono ormai oggetti da collezione da vendere alle aste e il loro prezzo è sceso a sufficienza. Per tutti gli interessati: si sono venduti per soli £ 2.000, un vero affare!


Se qualcuno vuole dire qualcosa di più su questi autobus tipici di Londra può farlo nei commenti, e non dimenticate di mettere ‘Mi piace’ su Facebook, se avet