Abbey Road, la strada londinese dei Beatles

Abbey Road è il titolo del dodicesimo album composto dai Beatles, famosissimo per la presenza di canzoni come “Something” e “Here comes the sun” e considerato tra i migliori nella storia della musica.

Grazie alla copertina dell’album, Abbey Road, famosa strada londinese in cui i Beatles registrarono la maggior parte dei loro successi, si è trasformata in un’icona indiscussa della musica (quella buona). Tutt’oggi milioni di fan volano a Londra per raggiungere l’attraversamento pedonale più fotografato al mondo.

In questo articolo ti daremo tutte le informazioni di cui avrai bisogno per visitare Abbey Road e sentirti protagonista, per almeno 3 minuti, di una parte così importante della storia della musica.

Mettiti comodo, accendi lo stereo e ascolta la tua canzone preferita dei Beatles mentre leggi questo post!

Visitare Abbey Road

Abbey Road, Londra NW8, Regno Unito

Ubicazione su Google Maps

Raggiungere la famosa strada londinese di Abbey Road

  • In Metro: fermata St. John’s Wood della linea Metropolitan.
  • In Autobus: Linee 139 e 189.

Organizza la tua visita ad Abbey Road

Se il numero di persone che raggiunge queste famosissime strisce pedonali è alto, altrettanto lo è quello di coloro che si sono persi per strada nel tentativo di trovarle. In realtà non hanno reso le cose proprio semplici. Prima di tutto la stazione della metro Abbey Road si trova alla modesta distanza di 10 km dal tuo punto di interesse. Quindi non farti ingannare dalla mappa della metro dato che ti porterà fuori strada. E per favore, non riporre fiducia nel gruppetto di persone smarrito davanti a te, perchè potresti fare la stessa fine. Se seguirai le nostre indicazioni non avrai alcun tipo di problema!

Abbey Road si trova nel quartiere londinese di Camden, alla fermata metro di St. John’s Wood, sulla Jubilee Line. Da lì, si scende verso Groove End Road e si arriva ad un incrocio: si, proprio quell’incrocio! Dalla metro non saranno più di 300 metri.

Camden è il quartiere più alternativo di Londra che, con i suoi palazzi signorili, il suo mercato e il suo enorme Regent’s Park, rappresenta tappa obbligatoria per i turisti che visitano la capitale inglese.

Per riuscire ad inquadrare l’angolo esatto e scattare una foto perfetta, usa la stessa tattica del fotografo Iain Macmillan e posizionati accanto al piccolo monolite.

A lui sono bastate 6 foto per rendere quella strada un monumento storico; sicuramente non raggiungerai la stessa fama, ma che importa?! Dai lo stesso il meglio di te e ricrea alla perfezione la fotografia originale. Ricorda: i Beatles erano quattro, Paul McCartney era il terzo della fila e attraversò con i piedi scalzi. Qualcuno dei tuoi amici avrà il coraggio di farlo?

Una piccola curiosità: leggerai su tutti i cartelli della zona e su qualche muro firme, nomi, messaggi e pezzi delle canzoni.. può sembrare romantico e in un certo senso lo è, ciò non toglie che ai vicini non va proprio a genio la cosa quindi non cadere nella tentazione di farlo anche tu!

Abbey Road Studios

Come già saprai, ad Abbey Road, accanto alle strisce pedonali, si trova anche il loro vecchio studio di registrazione: gli Abbey Road Studios. Essendo attivo tutt’ora non potrai visitarlo come fosse un museo ma solo avvicinandoti potrai sentirne la magia.

La facciata dell’edificio viene costantemente imbrattata con scritte e messaggi dei fan e proprio per questo viene ripitturata ogni 8 mesi. Non c’è modo di tenerla pulita per più di poche ore quindi non preoccuparti, qui potrai mostrare a tutti la tua creatività e il tuo amore per la band.

 

Cavendish Avenue

Se sei un fan incondizionato dei Beatles, ti sveliamo una cosa che ti metterà la pelle d’oca. All’incrocio di Groove End, dopo esser stato ad Abbey Road, gira verso Circus Road ed arriverai a Cavendish Avenue. Perchè ti segnaliamo questa strada? Tieniti forte: il numero sette di questa stessa via è proprietà nientemeno del bassista della band, Sir Paul MacCartney. Potrebbe essere il tuo giorno fortunato e magari lo vedrai entrare o salire da casa.

Ecco la mappa del mini-percorso al completo:

Perchè è così famoso l’attraversamento pedonale di Abbey Road?

L’8 Agosto del 1969 i quattro componenti della band (Paul McCartney, John Lennon, George Harrison e Ringo Star) fermarono per 10 minuti il traffico di Abbey Road per una sessione fotografica da cui trassero la copertina dell’omonimo album: l’attraversamento pedonale che, sin dalla nascita della band, li portava al loro studio di registrazione. Proprio per questo decisero che la cover avrebbe racchiuso un pezzo di vita quotidiana così importante per loro. E a farlo sarebbe dovuta esser proprio la copertina del loro ultimo album; un attraversamento che rappresenta quasi un addio.

 

This London zebra crossing is no castle or cathedral but, thanks to the Beatles and a 10-minute photoshoot one August morning in 1969, it has just as strong a claim as any to be seen as part of our heritage.”

Queste le parole del ministro del Turismo quando Abbey Road fu dichiarata Sito di Rilevanza Nazionale.

«Non si tratta di un castello o di una cattedrale, ma grazie ai Beatles e ad una sessione fotografica di 10 minuti in una mattinata d’agosto, può a tutti gli effetti essere considerata come parte del nostro patrimonio».

E come dargli torto. Non esiste un modo per quantificare quanta gente, effettivamente, raggiunga questo posto per farsi scattare una semplice foto; si dice che la cifra ammonti, approssimativamente, a 150.000 persone.

Cosa vedere nei pressi di Abbey Road

Già che ti trovi a Camden non perderti altri luoghi d’interesse non da meno!

  1. Regent’s Park: insieme ad Hyde Park è il più frequentato ed amato dai londinesi e uno dei parchi reali di Londra. Venne costruito da John Nash nel XIX secolo e ospita lo Zoo della città.
  2. Primrose Hill: collina, ubicata nello stesso Regent’s Park, che offre un panorama unico sulla capitale inglese.
  3. Little Venice: una piccola Venezia con canali e barche lontano dal caos della città. Un luogo romantico e tranquillo che non tutti conoscono.
  4. Camden Lock Market: il mercato più grande di Londra che non si può raccontare, va vissuto. Un’esplosione di profumi, colori, bancarelle, culture, stili, luci..
  5. Cimitero di Highgate: cimitero dalla vegetazione lussureggiante ospita vari personaggi illustri tra cui il padre del comunismo Karl Marx e il fisico Michael Faraday. A partire dagli anni 60 corre la leggenda che vi sia sepolto un vampiro, portato in Inghilterra dalla Turchia.

Grazie al seguente video riceverai un piccolo assaggio dell’atmosfera di Abbey Road e di tutto ciò che lo circonda!

 

Speriamo che l’articolo sia stato di tuo gradimento e se vuoi aggiungere qualcosa su Abbey Road, delle foto o un aneddoto, non esitare a lasciare un commento!